SPORT

CALCIO: L’insana passione calcistica del dittatore ceceno Kadyrov

Ramzan Kadyrov, spietato dittatore ceceno, che corre in un campo di calcio accanto a Maradona. Ruud Gullit, mitico giocatore del Milan di Sacchi, che allena il Terek Grozny, squadra della capitale cecena. Uno scherzo? Neanche per sogno. Un'insana passione pagata a suon di milioni di euro, quella di Kadyrov per il calcio, utile a lustrare l'immagine di un personaggio feroce e impresentabile.

Leggi tutto

Venerdì 13 a Grugliasco “Il cuore dentro alle scarpe”. Calcio e politica, la (perduta) nazionale jugoslava

Venerdì 13, ore 21.30, a Grugliasco (Torino), si aprirà il festival "Il cuore dentro alle scarpe" che parlerà di calcio e politica. East Journal sarà ospite con Damiano Benzoni, caporedattore sportivo, per parlare della nazionale di calcio jugoslava dei primi anni Novanta, la più forte e bella di sempre, spazzata via dalla guerra...

Leggi tutto

PALLANUOTO: La Champions della Pro Recco passa da est

Un girone di ferro e composto di squadre dall'est Europa quello che si troverà di fronte la Pro Recco di pallanuoto nel turno preliminare di Champions League. I campioni europei in carica dovranno vedersela contro gli ungheresi dello Szolnoki, tenendo un occhio aperto rispetto alle insidie di Partizan Belgrado, Jug Dubrovnik e Galatasaray.

Leggi tutto

CALCIO: Mkhitaryan rischia l’arresto, il Borussia Dortmund non lo convoca per la trasferta in Azerbaigian

In vista della prossima trasferta europea in terra azera, il Borussia Dortmund, primo nel Girone C di Europa League, dovrà fare a meno di Henrikh Mkhitaryan: il trequartista armeno, oltre a non avere ancora ottenuto un visto, nel caso metta piede in Azerbaigian rischierebbe infatti di venire arrestato dalle autorità locali, a causa di un suo viaggio nella repubblica del Nagorno-Karabakh.

Leggi tutto

CALCIO: Le Aquile a Euro 2016, un italiano fa la storia del calcio d’Albania

L'Albania di Gianni De Biasi nella storia: per la prima volta una nazionale del Paese delle Aquile si qualifica a una grande manifestazione internazionale, grazie alla vittoria 3-0 sull'Armenia che significa un biglietto per Euro 2016. Un trionfo che è stato festeggiato anche oltre i confini del paese, unendo nelle celebrazioni gli albanesi della diaspora con le popolazioni albanesi presenti in Kosovo, Macedonia, Serbia e Montenegro.

Leggi tutto

CALCIO: Beşiktaş – Fenerbahçe. Derby per la classifica e per la città

Domenica va in scena il derby di Istanbul tra Fenerbahçe e Beşiktaş. A scendere in campo sono due concezioni identitarie distinte: il localismo del Çarşı, curva fortemente radicata nel distretto di Beşiktaş, e l'immagine internazionale del Fener, squadra che con i talenti di Nani e Robin van Persie ha messo nel mirino, oltre al dominio nazionale, la consacrazione europea.

Leggi tutto

CURVA EST #2: La pallacanestro lettone, storia di una nazione

Curva Est, la selezione settimanale di articoli "da leggere" fatta dalla redazione sportiva di East Journal, oggi vi propone l'epopea della pallacanestro lettone, la dominanza di Nole Đoković sul tennis contemporaneo e la resilienza del capitano della Bosnia di pallacanestro, Mirza Teletović. Oltre alla torrida atmosfera del Marakana di Belgrado in occasione di un derby.

Leggi tutto

CALCIO: La Croazia squalifica i suoi tifosi

Troppe sanzioni, troppe squalifiche: dopo le ultime ingiunzioni della UEFA per i comportamenti violenti e razzisti dei tifosi croati la HNS (Hrvatski Nogometni Savez, la federcalcio croata) ha deciso di vietare le trasferte ai propri supporter. La Croazia è attualmente in testa al girone H di qualificazione all’Europeo 2016, con ...

Leggi tutto

SPORT: Tina Maze, dalla Slovenia con furore

Se sei sloveno ed il tuo habitat naturale è la neve non puoi non conoscerla. Si sta parlando di una delle sciatrici che è entrata nella storia di questo sport grazie alla sua dedizione ed ai suoi successi. Il suo palmarès  è ricco di successi nazionali, internazionali e olimpici. Si ...

Leggi tutto

GRECIA: Il governo sospende il campionato di calcio

Il calcio greco chiude i battenti, almeno per il momento. Dopo i violenti scontri di domenica scorsa, durante il derby tra Panathinaikos e Olympiakos, il governo ha deciso – in concerto con i rappresentanti della Federcalcio ellenica e delle due leghe Super League (prima divisione) e Football League (seconda) – di sospendere il ...

Leggi tutto

SPORT: La nuova Germania, tra talento e globalizzazione

In Germania risiedono grandi comunità di minoranze etniche che, durante il primo decennio del Nuovo Millennio, hanno influenzato anche il fußball, soprattutto per quanto riguarda la Nationalmannschaft, ovvero la nazionale tedesca. La prima grande Germania ″baciata″ dalla globalizzazione è stata la selezione Under 21 che trionfò nell’Europeo di categoria del ...

Leggi tutto

UNGHERIA: Calcio, Del Piero in trattativa con la Honvéd

L’ambiente calcistico ungherese è in subbuglio da quando, sabato 23 agosto, il direttore sportivo della Honvéd, Fabio Cordella, ha ufficialmente confermato che i contatti con il procuratore di Alessandro Del Piero sono avviati da diversi giorni. La Nemzeti Bajnokság (Seria A magiara) potrebbe così arricchirsi del ex fantasista e capitano ...

Leggi tutto

SPORT: Rugby, storica vittoria per la Georgia

Sabato 23 novembre sarà una giornata che passerà alla storia per il rugby georgiano. Nel test match giocato ieri pomeriggio nello stadio Mikheil Meskhi di Tbilisi, la nazionale di rugby della Georgia è infatti riuscita a superare la nazionale delle Samoa, ottenendo uno storico successo contro un avversario che figura ...

Leggi tutto

CIPRO: Il calcio cipriota verso la riunificazione?

Accordo storico per il calcio cipriota: presso la sede della FIFA a Zurigo nella giornata di oggi si sono incontrati i presidenti delle due federazioni che controllano il calcio dell’isola mediterranea. Costakis Koutsokoumnis, presidente della federcalcio cipriota, e Hasan Sertoğlu, presidente della federcalcio di Cipro Nord, hanno firmato un accordo provvisorio ...

Leggi tutto

L'EST NEL PALLONE: Bosnia, sei mondiale!

“Il sogno si è avverato!” grida per tre volte Marjan Mijajlović, il commentatore della tv bosniaca. A Kaunas l’arbitro ha appena fischiato la fine. La nazionale della Bosnia-Erzegovina ha vinto 1-0 in Lituania e si qualifica, per la prima volta nella sua ventennale storia, alla fase finale dei Mondiali di ...

Leggi tutto

ROMANIA: Dinamo Bucarest – Steaua Bucarest, derby di regime

Stasera all’Arena Națională di Bucarest (21:30 ora romena) andrà in scena il centoventinovesimo episodio del Marele Derby, la stracittadina tra Dinamo e Steaua. La Dinamo Bucarest ha avuto un avvio di stagione traballante, perdendo all’esordio contro la neopromossa Poli Timișoara per poi ottenere una vittoria con il Vaslui e un pareggio contro ...

Leggi tutto

KOSOVO: Una relazione complicata con il calcio

La bandiera del Kosovo sventolava di fianco al trofeo della Champions League, nello stadio di Wembley. Il Bayern Monaco aveva appena battuto il Borussia Dortmund 2-1 nella finale londinese, aggiudicandosi così il titolo, e uno dei giocatori bavaresi, il nazionale svizzero Xherdan Shaqiri, celebrava la vittoria sventolando vicino alla coppa ...

Leggi tutto

SPORT: Calcio, ritorna il campionato jugoslavo?

Dinamo Zagabria contro Partizan Belgrado. Stella Rossa contro Hajduk Spalato. Olimpia Lubiana contro Željo Sarajevo. Sembra di leggere i risultati del campionato jugoslavo 1990/1991, l’ultimo che si disputò prima della dissoluzione della Jugoslavia. Invece potrebbe essere la prima giornata della “Lega Balcanica”, un campionato che riunirebbe le 16 principali squadre ...

Leggi tutto

Euro 2012: La Croazia e i cappelli in panchina

Gli allenatori della nazionale croata hanno un debole per i cappelli. Nel mondiale di Francia 98, Ćiro Blažević tenne in panchina un cappello da poliziotto. Era di Daniel Nivel, un gendarme francese finito in coma dopo gli scontri tra forze dell’ordine e ultrá tedeschi prima di Germania-Jugoslavia. Ćiro andò a ...

Leggi tutto

UCRAINA: Partita della Morte e Euro 2012

Il primo luglio allo stadio Olimpijs’kyj di Kiev andrà in scena la finale dei Campionati Europei di calcio 2012, coospitati da Ucraina e Polonia. Aperto nel 1923, lo stadio fu rinnovato e ampliato nel 1941 e avrebbe dovuto essere inaugurato il 22 giugno 1941 con un incontro della Dinamo Kiev. ...

Leggi tutto

EURO 2012: I sogni (infranti) delle nazionali balcaniche

Tra i pali il portiere sloveno Handanovic. In difesa i serbi Vidic e Ivanovic. Centrocampo bosniaco con Pjanic e Misimovic. E attacco montenegrino con Vucinic e Jovetic. Calciatori di una squadra che potrebbe sfidare qualsiasi avversario. Ma una squadra così non esiste più dal 25 marzo 1992, quando la Jugoslavia giocò la sua ...

Leggi tutto

EURO 2012: Polonia, la lista dei convocati. Verso le notti magiche

Franciszscek Smuda ha diramato la lista con i nomi dei ventitre convocati che parteciperanno agli Europei di casa. Dopo l’infortunio del portiere dell’ Arsenal Lukas Fabianski, sostituito da Gregorz Sandomierski, restavano ancora tre posti da “tagliare” prima di presentare la lista ufficiale. A farne le spese sono stati Tomas Jodłowiec,Michał Kucharczyk, e Kamil ...

Leggi tutto

EURO 2012: Alla fiera dell'est

È uno degli stadi più belli d’Europa. È costato 1,5 miliardi di euro, può contenere 58mila spettatori e non c’è una critica che gli si possa muovere: è uno spettacolo da fuori, è uno spettacolo da dentro. Però loStadion Narodowy(stadio nazionale) di Varsavia, costruito in vista di Euro 2012 e inaugurato lo ...

Leggi tutto

EURO 2012: Baffone e il grattacielo

Il cucuzzolo del Palazzo della cultura e della scienza sta a Varsavia come la punta della torre della televisione a Berlino: è visibile da ogni angolo della città. Aiuta a orientarsi, nel caso in cui si dovessero perdere le coordinate. I turisti accorsi nella capitale polacca per Euro 2012 non ...

Leggi tutto

GEORGIA: Guerra con la Russia, stavolta su un campo da rugby

di Damiano Benzoni “Penso che siamo speciali – afferma con orgoglio Guia Nijaradze, presidente della Sakartvelos Ragbis Kavshara, la federazione rugby georgiana – siamo stati l’unico sport a sopravvivere in Georgia dopo l’indipendenza. C’era la guerra, eravamo poveri e uscire di casa era pericoloso, ma noi continuavamo a giocare a ...

Leggi tutto

EURO 2012: Che la bellezza ci distragga dal gruppo A

di Gaetano Veninata Se dipendesse da East Journal, l’Europeo sarebbe perfetto anche fermandosi alla A: senza quella vanesia B, quella ruvida C e quella latina D. Perchè è nel girone numero uno che si concentrano tutti gli owski, gli uckij, gli tzidis e i šek possibili e immaginabili, che nemmeno il redattore più ...

Leggi tutto

EURO 2012: Al di là delle parole "punteggio" e "tennistico"

di Gaetano Veninata PORTOGALLO-BOSNIA. È come quando andate al primo appuntamento, tutti eleganti, profumati, con i capelli stirati e scoprite che lei/lui vi ha dato buca. Non si è fatta/o vedere, a casa non risponde, sembra svanita/o nel nulla. Se siete tipi paranoici penserete di esservi inventati tutto, dalle prime parole scambiate ...

Leggi tutto

EURO 2012: La solitudine del tamarro

di Gaetano Veninata BOSNIA-PORTOGALLO. I personaggi sono tre: un tamarro, un campo di patate e un capitano coraggioso. Immaginatevi il primo, arrogante e lievemente effeminato, come un ballerino-calciatore sempre in punta di piedi e con un tiro fortissimo; poi pensate a un campo di patate; poi all’ultimo dei Mohicani versione ...

Leggi tutto

Il declino del calcio ungherese, tra politica ed economia

Qualche anno fa parlare del calcio ungherese sarebbe stata un’opera masochista, conoscendo già dove la discussione sarebbe terminata: o nel ricordo avvincente quanto melanconico della grande nazionale del passato oppure in una desolante constatazione della nullità odierna. Oggi però la stessa discussione potrebbe avere esiti diversi, più positivi di quanto ...

Leggi tutto

Bosnia, l'urlo strozzato e il sogno europeo

di Alfredo Sasso “Entrare in Europa”: una frase che si legge, si sente e si usa molto (e forse troppo) spesso quando si parla di Bosnia-Erzegovina. Ma la politica, le istituzioni, l’accordo ASA e i fondi IPA per una volta non c’entrano nulla. Ieri sera la Bosnia si giocava l’ingresso ...

Leggi tutto

EURO 2012: L'importanza di chiamarsi Mxit'aryan

di Gaetano Veninata GRUPPO B.  Gli illustri sconosciuti vestono in rosso, sembrano aver riciclato i completini della Danimarca campionessa europea nel 1992. Conosciamo i loro nomi grazie alle liste Uefa, che gentilmente forniscono ai giornalisti le rose, con titolari, panchinari, dirigenti: i loro cognomi finiscono quasi tutti in “yan”, e ...

Leggi tutto