PALLANUOTO: Il Montenegro in finale di Europeo con la Serbia, inseguendo il sogno di Málaga

Sembra quasi normale si dovesse chiudere così, con la finale di Belgrado tra Serbia e Montenegro: saranno le due nazionali, fino a pochi anni fa unite sotto la stessa calottina, a giocarsi il titolo dei Campionati Europei di pallanuoto maschile. I serbi, padroni di casa, hanno infiammato la Kombank Arena fin dall’esordio, la vittoria 13-6 contro la Croazia di fronte a 11.000 spettatori. Superate senza troppi patemi Malta (20-2) e Francia (16-8) nel girone che definiva gli accoppiamenti della fase a eliminazione diretta, la Serbia non ha perso un colpo nel percorso verso la finale di domani: 10-5 alla Slovacchia, 15-5 alla Russia, 13-7 alla Grecia nella semifinale.

Più difficile il percorso del Montenegro, qualificatosi come seconda squadra del girone A dopo aver pareggiato 8-8 con la Spagna e aver sconfitto 13-6 i Paesi Bassi e 15-6 la Slovacchia, trascinata dalle reti del cattarino Mlađan Janović e di Aleksandar Radović, passato per le calottine dello Jadran di Castelnuovo di Cattaro, del Partizan Belgrado e dell’italiana Posillipo. Agli ottavi il Montenegro ha poi eliminato la Francia (11-6, propiziato da una tripletta di Nikola Vukčević dello Stella Rossa) per poi raggiungere la finale grazie a due scalpi importanti. Un poker di Nikola Janović (fratello maggiore di Mlađan e vecchia conoscenza del Posillipo) ha infatti permesso di affondare ai quarti il Settebello sbiadito di Alessandro Campagna, mentre in semifinale la vittima sacrificale è stata l’Ungheria, artefice dell’eliminazione della Croazia ai quarti, sconfitta 8-5 dopo tre quarti di sostanziale equilibrio.

La finale di Belgrado vedrà affrontarsi due paesi appassionati di pallanuoto e, soprattutto, vicini: motivo per il quale la Kombank Arena è stata ampliata per permettere a 16.000 spettatori di assistere all’incontro, prevedendo un nuovo record europeo di spettatori dopo quello stabilito pochi giorni fa dalla sfida tra Serbia e Croazia. Il Montenegro, soprattutto, vorrà assaporare di nuovo il titolo europeo che tanto dolce fu nel 2008.

Forte della tradizione pallanuotistica della baia chiusa entro le Bocche di Cattaro, la pallanuoto montenegrina ha mosso i suoi passi nel solco della tradizione jugoslava prima e serba poi, rendendo la nazionale una squadra giovanissima. L’esordio ufficiale del Montenegro, in seguito al referendum per l’indipendenza del paese, risale a meno di dieci anni fa, quando la squadrà spuntò una vittoria 11-10 contro il Settebello a Trieste. E proprio a un europeo di pallanuoto, il primo disputato dalla squadra nel 2008 a Málaga, si è registrata la prima affermazione internazionale dello sport montenegrino.

Battuta 9-7 la Croazia in semifinale (unica squadra fino a quel punto in grado di battere i montenegrini), la squadra affrontò in finale proprio la Serbia da cui si era staccata due anni prima. Passati in svantaggio nel secondo quarto, i montenegrini pareggiarono nel terzo periodo di gioco e la situazione di parità si conservò fino alla sirena finale: fu necessario un gol nei supplementari per sancire la vittoria finale, per 6-5. A segnarlo fu Nikola Vukčević, ancora in squadra come anche Mlađan Janović, che a Málaga fu il capocannoniere dei suoi. Sarà nuova gloria per il Montenegro?

Foto: Vaterpolo Crna Gora (Facebook)

Chi è Damiano Benzoni

Giornalista pubblicista, è caporedattore della pagina sportiva di East Journal. Gestisce Dinamo Babel, blog su temi di sport e politica, e partecipa al progetto di informazione sportiva Collettivo Zaire74. Ha collaborato con Il Giorno, Avvenire, Kosovo 2.0, When Saturday Comes, Radio 24, Radio Flash Torino e Futbolgrad. Laureato in Scienze Politiche con una tesi sulla democratizzazione romena, ha studiato tra Milano, Roma e Bucarest. Nato nel 1985 in provincia di Como, dove risiede, parla inglese e romeno. Ex rugbista.

Leggi anche

sport politica

SPORT: l’inevitabile rapporto tra sport e politica

Le recenti affermazioni di Erdoğan su Cristiano Ronaldo hanno fatto piuttosto rumore. Ma le cose stanno davvero così? Quali sono gli sportivi che hanno preso una posizione politica recentemente?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com