VOLLEY: Modena sfida i turchi dell’HalkBank in Champions League

Nella giornata di ieri, in Lussemburgo, si sono svolti i sorteggi che hanno definito quelle che saranno le sfide agli ottavi di finale della Champions League di pallavolo maschile. L’urna è stata molto favorevole a due delle tre italiane ancora in competizione: Trento e Civitavecchia avranno infatti degli avversari abbastanza agevoli e non dovrebbero avere difficoltà a raggiungere i quarti di finale (dove sarebbe derby). Più sfortunata invece Modena, che dovrà vedersela con i turchi dell’Halk Bankası Spor Kulübü di coach Lorenzo Bernardi.

La squadra di Ankara è una società abbastanza giovane – fu fondata nel 1983 – ma nonostante ciò può già vantare un palmares di tutto rispetto: ha fatto suoi ben sei campionati turchi dal 1991 a oggi (ultimo titolo nel 2014), cinque Coppe di Turchia (tra cui le ultime due edizioni), la Coppa CEV 2013 e può fregiarsi del secondo posto in Champions League della stagione 2013/2014. Un avversario ostico per la squadra emiliana, che ha dimostrato di essere in forma e di poter puntare ad arrivare in fondo alla competizione.

Coach Bernardi è l’uomo che dalla panchina dà le direttive a un roster dalla forte componente autoctona: ben otto giocatori di nazionalità turca su tredici. Tra questi spiccano i giovanissimi Abdullah Çam e Faik Samet Güneş, rispettivamente classe 1997 e 1993, già presenti nel giro della nazionale maggiore e destinati a un’ottima carriera. Altro giocatore notevole è indubbiamente Emre Batur, nato nel 1988 e già dal 2007 in nazionale. Si tratta di un centrale dotato di un ottimo servizio, di sicura affidabilità ed esperienza. Insieme a lui completano la componente turca il capitano Ulaş Kıyak, di ruolo alzatore, e il libero Hasan Yeşilbudak.

Tra gli stranieri spicca invece Dragan Travica, nazionale italiano dalla grande esperienza internazionale e capace di risolvere le partite durante i momenti più complicati. Altro straniero di spessore è Kévin Le Roux, opposto/centrale dotato di grande forza e che fa parte in pianta stabile della nazionale francese che in questo momento spadroneggia nelle competizioni internazionali. Ad aiutare Le Roux in attacco c’è anche l’olandese Dick Kooy, visto anche in Italia, proprio a Modena e a Macerata. L’ultima stella straniera a disposizione di coach Bernardi è invece il polacco Michał Kubiak, schiacciatore laterale della Polonia campione del mondo.

Ankara non sarà dunque un avversario facile per Modena, che può però vantare una maggiore esperienza internazionale. Dovrà però vedersela con un avversario dall’alto tasso atletico e dal forte spirito di squadra, a cui si aggiunge la scaltrezza in panchina di coach Bernardi.

Foto: halkbankspor.org.tr

Chi è Mattia Moretti

Nato nel 1994 ad Alghero. Studente di Filosofia presso l'Università di Padova. Collabora con la Pagina Sportiva di East Journal e con il sito dedicato alla pallacanestro BasketUniverso.

Leggi anche

Šibenik

CURVA EST: Šibenik vs Spalato, la lotta di Davide contro Golia

In Dalmazia si tifa solo Hajduk Spalato. Quasi ovunque. Šibenik resiste orgogliosa all'egemonia spalatina, portando avanti la rivalità calcistica e storica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: