IRAN: La minoranza che non ti aspetti. Gli ebrei in Iran e la loro storia millenariaSLAVIA: Invasioni o migrazioni? La questione dell’identità etnica nel MedioevoSERBIA: Il ritorno di Šešelj a BelgradoMACEDONIA: L’opposizione sull’Aventino rischia la decadenzaKOSOVO: Kajtazi, “Dall’inchiesta su EULEX dipende la credibilità dell’UE”ALGERIA: La Renault sbarca a Orano. La Francia prova a frenare l’avanzata cinese
IRAN: La minoranza che non ti aspetti. Gli ebrei in Iran e la loro storia millenaria Esclusa Israele, naturalmente, quella iraniana rappresenta oggi la comunità ebraica più numerosa ...
SLAVIA: Invasioni o migrazioni? La questione dell’identità etnica nel Medioevo Ancora oggi buona parte della storiografia tende a sottovalutare l’importanza delle prime ...
SERBIA: Il ritorno di Šešelj a Belgrado Da BELGRADO- Vojislav Šešelj, il “vojvoda cetnico”, è tornato a Belgrado il 12 ...
MACEDONIA: L’opposizione sull’Aventino rischia la decadenza Delle elezioni legislative suppletive in Macedonia saranno inevitabili, se la maggioranza ...
KOSOVO: Kajtazi, “Dall’inchiesta su EULEX dipende la credibilità dell’UE” Sospetti di corruzione a carico di alti funzionari e responsabili di giustizia di Eulex, la ...
ALGERIA: La Renault sbarca a Orano. La Francia prova a frenare l’avanzata cinese Parigi si prende la rivincita su Pechino in Algeria. La Renault sbarca a Orano dopo 5 anni di ...

UCRAINA: Le ansie di Kiev e i registri dell’OSCE. I russi pronti all’intervento militare?

Lead 2

da KIEV - L’atmosfera nella capitale ucraina, all’inizio del lungo inverno, è pesante e carica di dubbi angosciosi. Il riarmo massiccio e plateale delle due repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk viene condotto nelle ultime settimane a ritmo intensivo e senza nessuna residua ipocrisia. Incessanti colonne di carri armati e blindati sono giunti nelle due repubbliche separatiste dall’ormai virtuale confine con …

Read More

Sentenza Eternit, quando il diritto non coincide con la giustizia

Eternit

Il diritto non coincide sempre con la giustizia. Ma lo scollamento tra diritto e giustizia non è ammissibile in una democrazia. Eppure questo scollamento c’è stato, ed è stato alla base della recente sentenza Eternit che ha mandato prescritto il magnate svizzero Stephan Schmidheiny nel maxiprocesso che lo vedeva imputato. Come ha ricordato il procuratore generale Francesco Iacoviello, la prescrizione è …

Read More

ROMANIA: Un nuovo stop del Consiglio UE all’ingresso nell’area Schengen

Images

I Paesi Bassi, la Francia e la Finlandia si sono opposte all’ingresso della Romania nell’area Schengen senza controlli alle frontiere, …

BULGARIA: Borisov di nuovo in sella. Formato un governo di minoranza

496px Boyko Borisov 2

L’espressione maggioranza bulgara ha avuto un discreto successo giornalistico, laddove si voleva indicare una schiacciante vittoria alle elezioni che dimostrava …

SLOVACCHIA: Due giorni e tre notti per cercare di rovesciare il governo, invano

Fico

La mozione di sfiducia al governo di Robert Fico ha ottenuto 53 voti favorevoli su 133 presenti, mentre si sono …

ROMANIA: Sconfitto Ponta. Iohannis nuovo presidente

Vladnasasiou

Klaus Iohannis sarà il nuovo presidente della Romania. Leader dell’Alleanza Cristiano Liberale, unione dei due principali partiti nazionali di centrodestra …

NAGORNO-KARABAKH: Azerbaigian abbatte elicottero militare armeno. Ci sarà una nuova guerra nel Caucaso?

Airpower 13

Non c’è pace per il Nagorno-Karabakh. L’autoproclamata repubblica, contesa tra Armenia e Azerbaigian, e uscita vent’anni fa da una sanguinosa …

LETTONIA: “Orgoglioso d’essere gay”. Il coming out del ministro degli esteri Rinkēvičs

Edgars Rinkc493vic48ds

Da RIGA – Con un tweet postato ieri sera il ministro degli esteri lettone Edgars Rinkēvičs ha dichiarato la propria …

Leggi gli articoli più vecchi