Cosa succede in Bielorussia, tutti gli articoli. E in ordine

In seguito alle elezioni presidenziali tenutesi domenica 9 agosto, in Bielorussia imperversano le proteste contro il presidente Aleksandr Lukašenko: migliaia gli arresti e moltissimi i feriti, vittime della violenza indiscriminata delle forze dell’ordine. La popolazione, scesa in piazza alla chiusura dei seggi, chiede democrazia e cambiamenti politici.  Ma cosa sta accadendo nel paese? East Journal segue passo passo gli avvenimenti.

 

LE PREMESSE – prima delle elezioni

Lukashenko arresta un oppositore e scatena la protesta di piazza di Andrea Zambelli – 23 giugno 2010

Proteste e tensione sociale in vista delle elezioni presidenziali di Leonardo Scanavino – 16 luglio 2020

Continua la mobilitazione sociale contro Lukashenkodi Martina Urbinati e Leonardo Scanavino – 31 luglio 2020

 

LE ELEZIONI PRESIDENZIALI

East Journal commenta le elezioni in Bielorussia (diretta streaming) – 9 agosto 2020

Elezioni in Bielorussia: la capitale è in rivolta, l’opposizione non riconosce i risultati ufficialidi Martina Urbinati – 10 agosto 2020

 

CAPIRE LA BIELORUSSIA

Una rivolta auspicabile?di Matteo Zola

Svetlana Tikhanovskaya, la “donna debole” alla guida dell’opposizionedi Matteo Zola

Non è l’Ucraina. Perché le proteste in Bielorussia sono un’altra cosadi Martina Napolitano

Alle spalle delle donne. Tutti gli uomini dell’opposizionedi Matteo Zola

Perché le proteste possono giovare a Putindi Giovanni Catelli

Lukashenko si prepara alla capitolazione?di Giovanni Catelli

“Sono orgogliosa del mio popolo”. Svetlana Aleksievič invita i colleghi russi a “non tacere”di Martina Napolitano

La protesta delle donne bielorusse è una protesta femminista?di Laura Luciani

Perché l’opposizione questa volta ce l’ha fatta?di Amedeo Amoretti

Come cambiano i rapporti con i paesi balticidi Gianmarco Riva

Una “nuova” bandiera per capire le origini delle protestedi Guglielmo Migliori

La fine dell’indipendenza bielorussa?di Matteo Zola

Come un’università in esilio a Vilnius è diventata campione di solidarietà – di Lilly Marciante e Martina Urbinati

Cronache bielorusse: università e cultura in protesta, in diretta con East Journal

Insultati. Bielorussia: una pièce teatrale sulle proteste, di Andrej Kurejčik, tradotta in italiano da Giulia Dossi

 

CRONACHE DAL REGIME

14 agosto 2020 – Il regime dei manganelli (video e immagini)

17 agosto 2020 – Enorme manifestazione contro Lukashenko, ma le violenze proseguono (video)

24 agosto 2020 – Un consiglio di coordinamento per l’opposizione (video e immagini)

28 agosto 2020 – Putin pronto a intervenire mentre si susseguono gli arresti nel paese

30 agosto 2020 – Il 66° compleanno del presidente, tra arresti e violenza

01 settembre 2020 –  “Lukashenko, vattene!”, la classe operaia in sciopero

08 settembre 2020 – A un mese dalle elezioni, è giallo per una delle leader dell’opposizione

14 settembre 2020 – Il diario delle proteste in un documentario di ARTE.tv

15 settembre 2020 – “Se la Bielorussia crolla, la Russia sarà la prossima. Come Lukashenko minaccia Putin

21 settembre 2020 – Il discorso di Lukashenko sullo stato della nazione

29 settembre 2020 – La scrittrice Svetlana Aleksievic ha lasciato il paese

30 settembre 2020 – Intervista a un italiano arrestato a Minsk

09 ottobre 2020 – La comunità internazionale isola Lukashenko

16 ottobre 2020 – Ultimatum per Lukashenko dopo la visita all’opposizione in carcere

23 ottobre 2020 – Scomparso il poeta Strocev, un altro arresto illegale del regime

27 ottobre 2020 – L’ultimatum a Lukashenko è scaduto. E ora?

03 novembre 2020 – Studenti espulsi, docenti licenziati e arresti illegali. La repressione continua

18 novembre 2020 – Alla Conferenza di Riga interviene la leader dell’opposizione Tichanovskaja

Immagine: AP Photo / Dmitri Lovetsky

Bielorussia in protesta – I sostenitori dell’opposizione accendono i telefoni e sventolano la vecchia bandiera nazionale bielorussa durante una delle manifestazioni davanti al palazzo del governo in Piazza Indipendenza a Minsk, Bielorussia, mercoledì 19 agosto 2020. 

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

BIELORUSSIA: Alla Conferenza di Riga interviene la leader dell’opposizione Tichanovskaja

La Conferenza di Riga, tenutasi online il 12 e 13 novembre, riunisce esperti regionali e internazionali al fine di promuovere un dialogo costruttivo sulle questioni che interessano la comunità transatlantica. Quest'anno, l’evento ha accolto anche un intervento di Svetlana Tichanovskaja, leader e fondatrice del Consiglio di Coordinamento bielorusso.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Privacy Preference Center