Articoli recenti

CALCIO: Kurban Berdyev, il turkmeno che ha reso Rostov grande

Kurban Berdyev FC Rostov Manchester United

Domani sera i russi del Rostov cercheranno di espugnare l'Old Trafford, nella gara più importante della loro storia. A portare in alto la squadra è stato l'allenatore turkmeno Kurban Berdyev, un uomo capace di imprese, e perfino di violare il Camp Nou alla guida del Rubin Kazan. Con il rosario islamico sempre stretto in mano.

Leggi tutto

SPORT: Oină, il “papà” del baseball dalla Romania

oină

Il baseball, lo sport americano per eccellenza. Eppure andando a indagare le sue radici potremmo trovarci molto lontani dagli storici diamanti di Red Sox, Dodgers, Mets e Cubs: questa è la storia della oină, progenitore dimenticato del baseball e sport nazionale della Romania.

Leggi tutto

CALCIO: Sentenza Port Said in Egitto, dieci condanne a morte

12654165_1186970694661339_5983713391136751212_n

Dieci tifosi condannati a morte in Egitto per la strage di Port Said, che costò la vita a 74 ultrà dell'al-Ahly: una sentenza che però non contribuisce a fare chiarezza su quanto accaduto e sul ruolo giocato dalle forze dell'ordine nella strage, in quella che per molti è una vendetta contro i tifosi per il ruolo da loro giocato durante la Primavera Araba.

Leggi tutto

CALCIO: Steaua Bucarest, la guerra tra tribunali e curve divise

Steaua Bucarest Gigi Becali esercito

Mentre si attende la risoluzione della battaglia legale tra Gigi Becali ed esercito sul futuro dello Steaua Bucarest, la tifoseria del club è divisa su quale sia il "vero" Steaua. Peluza Sud e Peluza Nord hanno abbandonato gli spalti, mentre un altro gruppo ha continuato a sostenere il club di Becali.

Leggi tutto

SPORT: Su basket e lotta i primi effetti del Muslim Ban nello sport

muslim ban lotta libera IRAN - USA

Il Muslim Ban di Donald Trump è un atto che andrà a impattare sulla società civile, e di conseguenza anche sullo sport. Tra le prime discipline risucchiate dal marasma creato dal provvedimento americano ci sono la lotta libera e la pallacanestro, colpite dalla decisione del governo iraniano di dare reciprocità ...

Leggi tutto

CALCIO: Aboutrika, il campione egiziano nella lista anti-terrorismo

Mohamed Aboutrika terrorismo al-Sisi Egitto Abou Trika

Mohamed Aboutrika, leggenda del calcio egiziano, è stato inserito in una lista di controllo anti-terrorismo con l'accusa di aver finanziato i Fratelli Musulmani. Non è la prima volta che "El Magico", famoso per la sua coscienza politica e il suo supporto all'ex presidente Morsi contro il regime di al-Sisi, viene messo nel mirino dai militari per le sue posizioni.

Leggi tutto

CALCIO: Slavia Praga, arrivano i (soldi) cinesi

Slavia Praga investimenti cinesi calcio ceco

Non solo Milan e Inter: gli investimenti dalla Cina stanno interessando anche il calcio della Repubblica Ceca. Un'azienda cinese ha infatti rilevato la quota di maggioranza dello Slavia Praga, nel contesto di investimenti più ampi nel paese.

Leggi tutto

SPORT 2016: Il doping e la fine dell’innocenza sportiva

Doping WADA Russia Mutko Antidoping McLaren

La grande retorica dello sport pulito è caduta, travolta dal rapporto McLaren e dalle sconcertanti indagini della WADA sul sistema di doping di stato in Russia. La punta di un iceberg che però permea tutto il mondo dello sport professionistico. Il 2016 verrà ricordato anche per il crollo di questa illusione.

Leggi tutto

SPORT 2016: “Refugees Welcome”, l’anno dei migranti

Rifugiati Refugees Welcome migranti

Prosegue la rassegna di fine anno della redazione sportiva di East Journal, una panoramica di tutte le tematiche sociali e politiche che hanno attraversato lo sport in questo 2016. Un anno che è stato anche l'anno dei migranti e dei rifugiati, dalle manifestazioni in Grecia e Germania, alla squadra olimpica dei rifugiati a Rio 2016, fino alla tragica morte del portiere del Gambia femminile Fatim Jawara nelle acque del mar Mediterraneo.

Leggi tutto

SPORT 2016: Dallo Stade de France allo stadio del Besiktas

stade-de-france-terrorismo

La redazione sportiva di East Journal vi propone una rassegna di fine anno di tutte le tematiche sociali e politiche che hanno attraversato lo sport in questo 2016. L'anno degli Europei e delle Olimpiadi è stato anche l'anno del terrorismo, tra preoccupazioni per la sicurezza dei grandi eventi, arruolamenti nel conflitto siriano e attentati in Europa e Turchia. Un anno iniziato sulle ceneri delle fallite bombe allo Stade de France e che si conclude con i 38 morti dell'attentato allo stadio del Beşiktaş.

Leggi tutto

CALCIO: Pakhtakor Tashkent, la Grande Torino uzbeka

Pakhtakor Tashkent incidente aereo 1979 Uzbekistan squadra uzbeka sovietica Grande Torino, Manchester United, Chapecoense

La Chapecoense va a iscriversi nel novero delle squadre la cui storia è stata segnata da un incidente aereo. La Grande Torino, i Busby Babes del Manchester United, lo Zambia del 1993. Pochi conoscono la vicenda tragica del Pakhtakor, una squadra uzbeka la cui fine aleggia ancora in un torbido mistero sovietico di documenti mai desecretati.

Leggi tutto

CALCIO: Grecia-Bosnia, uno striscione e la memoria di Srebrenica

Grecia-Bosnia striscione Srebrenica

«Il coltello, il filo spinato, Srebrenica». Uno striscione esposto durante Grecia-Bosnia in riferimento al massacro nella cittadina serbo-bosniaca del 1995 ha riportato a galla delicate sensibilità nazionali, ricordando il ruolo ambiguo della Grecia nei confronti della pulizia etnica contro i bosgnacchi.

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com