Ucraina-Russia, la guerra fa da sfondo alla semifinale dell’Europeo di calcio a 5

Tra Ucraina e Russia in palio la finale dell’Europeo di calcio a 5, tra rischio di guerra in patria e inviti a non mischiare sport e politica

 

Non sarà la partita del secolo, ma di questi tempi non è una partita qualunque. Oggi alle 17:00, nello Ziggo Dome di Amsterdam, Ucraina e Russia si sfidano nella semifinale del campionato Europeo di calcio a 5: chi passa si gioca il titolo con la vincente di Portogallo-Spagna. Per posta in palio è la sfida più importante tra le due nazionali nella massima competizione continentale. Ma è anche la prima volta che le selezioni di futsal si affrontano in un momento di tensione così alta tra i Mosca e Kiev.

“Qualcosa di più di una partita”

Il calcio a 5 non è il calcio. Tanto per dirne una, sugli spalti non ci saranno che poche decine di tifosi arrivati dall’estero, anche a causa delle norme anti-Covid. Ma comunque non è una partita qualunque, se è vero che la Federazione ucraina ha aumentato il premio in caso di vittoria. La politica non poteva non metterci il becco, tanto che in Ucraina qualcuno ha ventilato il boicottaggio per ovvie ragioni politiche.

“Non sarà solo una partita, ma un po’ di più”, ha ammesso il giornalista sportivo Artem Frankov, “ma rifiutarsi di giocare è stupido. I nostri calciatori non devono rinunciare alla semifinale. Spero davvero che la politica non venga coinvolta in questo meraviglioso evento sportivo”. Il presidente della Federazione russa Emil Aliyev e il deputato della Duma Nikolai Valuev hanno rilasciato dichiarazioni distensive, invitando tutti a considerare Ucraina-Russia “solo un evento sportivo”.

Rapporti cordiali tra i giocatori

“Noi della squadra non mescoliamo il gioco con momenti politici”, ha detto Artem Antoshkin, capocannoniere della squadra con 5 gol a pari merito con Ivan Chishkala, “abbiamo solo interessi sportivi”. Russi e ucraini in Olanda dividono lo stesso hotel: “Ci vediamo tutti i giorni e ci salutiamo. Non c’è tensione, va tutto bene. In generale abbiamo una comunicazione normale, non c’è negatività”.

Russia favorita

I favori del pronostico sono per i russi, vincitori del gruppo C. La selezione del tecnico Sergei Skorovich ha già alzato il trofeo nel 1999, e vanta anche 5 argenti e 3 bronzi, l’ultimo dei quali nella scorsa edizione. I migliori risultati dell’Ucraina sono gli argenti del 2001 e del 2003: quattro anni fa si è fermata ai quarti, e arriva alla semifinale dopo il secondo posto nel gruppo A e la vittoria sul favorito Kazakhstan. Miglior marcatore della formazione allenata da Oleksandr Kosenko è Mykhailo Zvarych con quattro gol.

L’ultimo precedente nel 2007

Ucraina e Russia si sono affrontate tre volte negli Europei di futsal, sempre nella fase a gironi: gli ucraini hanno vinto nel 2005 in Repubblica Ceca 2-1; i russi si sono imposti 5-2 in Spagna nel 1996 e 4-1 nel 2007 in Portogallo. È quindi la prima volta che Ucraina-Russia mette in palio la finale: ma anche è la prima volta che si sfidano dopo l’annessione della Crimea a Mosca, la crisi del Donbass e con la guerra alle porte.

– – –

Immagine: la nazionale russa di calcio a 5 festeggia una vittoria (foto da Futasl Euro 2022)

Chi è Andrea Rapino

Nato nel 1973 a Lanciano, in Abruzzo, dove vive e lavora come giornalista professionista, si è laureato in Storia a Bologna con una tesi sulla letteratura serba medievale, e ha frequentato la scuola di giornalismo dell'Università di Roma - Tor Vergata. Si occupa di cronaca, sport e cultura per diverse testate locali. Ha iniziato a scrivere per East Journal dal dicembre 2021.

Leggi anche

guerra stadi

UCRAINA: La guerra e gli stadi, Belgrado, Varsavia e… Livorno

La guerra e gli stadi, ovvero come gli ultras si schierano nel conflitto in corso in Ucraina, cioè sostenendo Putin con qualche eccezione...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: