EVENTI: “La mezzaluna d’Europa”, presentazione del libro di Sergio Paini. Sab 21 a Torino

Presentazione del volume
“La mezzaluna d’Europa. I musulmani nei Balcani, dagli Ottomani fino all’ISIS”
di Sergio Paini, Ed. ELS – La Scuola

Sabato 21 gennaio 2017 – h. 18

Presso il circolo Polski Kot, via Massena 19/A, Torino

Sarà presente l’autore Sergio Paini (redazione esteri TG1 RAI)
presentazione di Christian Costamagna (East Journal)

Un evento in collaborazione con EaST Journal e Most Associazione

La questione dei musulmani nei Balcani, ormai da tempo, è tornata alla ribalta delle cronache, anche in Italia. Si tratta di un tema complesso, che tende ad essere sbrigativamente semplificato dall’isteria allarmistica che accomuna, tout court, l’Islam con il terrorismo oppure, per contrasto, da una eccessiva minimizzazione, al limite della negazione, di un problema – la presenza di gruppi terroristici – effettivamente esistente.

Il libro La mezzaluna d’Europa – I musulmani nei Balcani dagli Ottomani fino all’Isis (ELS – La Scuola, Editrice Morcelliana, 2016, pp. 154) di Sergio Paini costituisce una risposta ragionata e meticolosamente informata, a come si è sviluppato l’Islam nei Balcani, dalle origini in epoca medievale sino ai giorni nostri.

L’autore presenterà il suo nuovo libro sabato 21 gennaio alle ore 18 presso il circolo Polski Kot di Torino.

La recensione del libro su Osservatorio Balcani e Caucaso
Evento Facebook

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

Visegrad

BOSNIA: Condannato Susnjar, uno dei boia di Visegrad

La Corte di stato della Bosnia Erzegovina ha condannato in primo grado Radomir Šušnjar a vent'anni di carcere per crimini di guerra contro la popolazione civile di Višegrad durante l'offensiva serbo-bosniaca del giugno 1992.

Privacy Preference Center

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: