CROAZIA: Milanovic in testa, sfiderà la presidente al ballottaggio

Si sono chiuse alle 19 le urne per il primo turno delle elezioni presidenziali in Croazia, e alle 22 erano già noti i risultati finali: in testa l’ex premier socialdemocratico Zoran Milanović (SDP-S&D) con il 29.5%, seguito dalla presidente uscente Kolinda Grabar-Kitarović (HDZ-EPP) al 26.7%. Un risultato che conferma il tradizionale bipolarismo croato, che rischiava di essere stravolto dall’ascesa del nazional-populista cantante folk Miroslav Škoro, che si è portato a casa i voti di una buona fetta dell’elettorato di destra deluso dalle gaffe e dalla performance appannata della Grabar-Kitarović.

Gli altri 8 candidati si sono spartiti il restante 20% dei voti – tra questi anche il 4,6% per l’artista Dario Juričan, che aveva cambiato il proprio nome in quello del sindaco di Zagabria Milan Bandić e prometteva “più corruzione per tutti, non solo per alcuni”. Ancora non è stato contato il voto della diaspora, che non dovrebbe comunque modificare più di tanto il risultato finale (in Bosnia-Erzegovina ha trionfato la Kitarovic, mentre in Germania ha vinto Škoro).

A livello geografico, Milanović ha vinto nella capitale Zagabria e nelle regioni del nord e dell’ovest del paese, Istria inclusa. I candidati di destra sono stati invece in vantaggio nelle regioni della Slavonia (Škoro) e della Krajina e Dalmazia (Grabar-Kitarović).

Al secondo turno, che si terrà il 5 gennaio, Grabar-Kitarović resta la favorita: una fetta dell’elettorato HDZ che al primo turno le ha preferito Škoro potrebbe tornare a votarla pur di non vedere il detestato Milanović al palazzo del Pantovčak. Dall’altra parte, per vincere al secondo turno Milanović dovrà mobilitare non solo gli elettori dei vari candidati liberali e di sinistra, ma soprattutto una buona fetta degli astenuti, che anche questa volta rappresentano la metà del corpo elettorale croato. Una sfida difficile.

 

Image

 

Chi è Andrea Zambelli

Andrea Zambelli è uno pseudonimo collettivo usato da vari membri della redazione di East Journal.

Leggi anche

mirees

Aperte le iscrizioni al MIREES, il master dedicato agli studi dell’Europa orientale

Sono aperte le iscrizioni alla Laurea magistrale internazionale in Ricerca e Studi Interdisciplinari sull’Europa Orientale (MIREES), prestigioso Master a titolo congiunto offerto dall’Università di Bologna che ha formato generazioni di giovani esperti in studi d’area sull’Europa orientale, tra questi anche molti di noi nella redazione di East Journal...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com