TURCHIA: Chiusa l'ambasciata a Damasco

di Kaspar Hauser

La Turchia ha chiuso stamani la propria ambasciata a Damasco, in Siria. Lo riferiscono fonti diplomatiche turche citate da al Arabiya. Oltre a “sospendere tutte le attività e servizi diplomatici nell’ambasciata turca a Damasco”, la Turchia ha anche “richiamato temporaneamente” il proprio ambasciatore in Siria.

Lo scrive l’agenzia turca Anadolu citando fonti diplomatiche e precisando che l’ambasciatore Omer Onhon, assieme allo staff della rappresentanza, sono attesi ad Ankara “a breve”.

Il blocco delle attività consolari dell’ambasciata era stato annunciato per il 22 marzo già dieci giorni fa quando il premier turco Recep Tayyip Erdogan aveva detto che stava “valutando di richiamare l’ambasciatore” e i cittadini turchi che si trovano in Siria.

Fonte Ansa

Chi è Matteo Zola

Giornalista professionista e professore di lettere, classe 1981, è direttore responsabile del quotidiano online East Journal. Collabora con Osservatorio Balcani e Caucaso e EastWest. E' stato redattore a Narcomafie, mensile di mafia e crimine organizzato internazionale, e ha scritto per numerose riviste e giornali (Nigrizia, Il Tascabile, il Giornale, Il Reportage). Ha realizzato reportage dai Balcani e dal Caucaso, occupandosi di estremismo islamico e conflitti etnici. E' autore di "Congo, maschere per una guerra", Quintadicopertina editore, Genova, 2015; e di "Revolyutsiya - La crisi ucraina da Maidan alla guerra civile" (curatela) Quintadicopertina editore, Genova, 2015.

Leggi anche

TURCHIA: Il partito di Erdogan perde ad Istanbul (di nuovo)

Le elezioni amministrative hanno riconfermato la vincita del candidato del partito repubblicano di opposizione dopo che le stesse erano state annullate.

4 commenti

  1. Bonaiti Emilio

    Mi piacerebbe conoscere il giudizio della Redazione in merito al problema siriano. Si tratta di un’autentica rivolta popolare o ancora una volta esiste un disegno americano di sovvertimento dei paesi orientali?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: