KIOSK: La supra. A tavola in Georgia tra passato e presente

La supra. A tavola in Georgia tra passato e presente

Se c’è una cosa che tutti conoscono della Georgia, questa è l’ospitalità. Non si tratta solo di vino e di cibo di ottima qualità, ma anche di  tutta una serie di regole da osservare. Parliamo di “supra: il tradizionale banchetto georgiano, e del ruolo che ricopre nella società e nell’immaginario collettivo, anche da una prospettiva femminile. Nostra ospite è Costanza Curro, antropologa e ricercatrice presso l’Università di Helsinki.

Nella seconda parte di puntata, diamo spazio alla poesia. Natasha Sardzoska è una fra le voci più affermate della poesia internazionale. Scrive, oltre che in italiano, anche e soprattutto nella sua lingua madre, il macedone, con la quale ha un rapporto molto intenso. Traduttrice, interprete e antropologa, ha studiato e vissuto in diversi paesi, ed ha una cultura ampia e transnazionale che emerge costantemente nei suoi versi.

In conduzione, le voci di Marco Magnano, Laura Luciani e Simone Zoppellaro.

Listen to “S02E35 – La supra. A tavola in Georgia tra passato e presente” on Spreaker.

PLAYLIST:

  • Gruppa krovi – Kino
  • Opasno vreme – Elena Risteska

Vi siete persi la puntata precedente? Riascoltatela qui:

Listen to “S02E34 – Le squadre dei sogni di Barcellona ’92” on Spreaker.

Kiosk – Voci e idee da luoghi non comuni è un programma radiofonico condotto da Maria Baldovin, Laura Luciani, Marco Magnano, Alfredo Sasso e Simone Zoppellaro. Ogni mercoledì alle 21.00 su Radio Beckwith e subito dopo disponibile in podcast sul nostro sito e su iTunesSpreakerSpotify e iHeartRadio. In replica la domenica alle 13.30. Seguici anche su Facebook e Twitter.

 

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

casse di zinco afghanistan

CULTURA: Quelle (maledette) casse di zinco della guerra sovietico-afghana

Ragazzi di zinco e Cargo 200 sono due opere culturali di grande impatto, dedicate alle vittime della guerra sovietica in Afghanistan del 1979-1989, che ci aiutano a capire chi sono gli afgancy e cosa è avvenuto in quelle zone nel corso dell’ultimo decennio di vita dell’Unione Sovietica.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com