LOKOMOTIV: Tirana, lontano dagli occhi, vicino al cuore

Il podcast Lokomotiv continua di stazione in stazione. Dopo la tappa romena di Bucarest e quella bosniaca di Sarajevo, il convoglio si sposta verso Tirana e l’Albania. La città ci accoglie con il suo famigerato traffico, mentre i lavori in corso spuntano ovunque, anche a due passi dalla piazza dedicata all’eroe nazionale Skanderbeg. Fra un sorso di kompot e una scultura di Helidon Xhixha, si entra in una capitale vitale e sorprendente, piena di piccole perle da conoscere: il Museo di Storia con il suo mosaico e il mitra che, sembra, uccise Mussolini e poi venne regalato al Partito Comunista albanese. E poi la Piramida, monumento immenso e abbandonato, e i bunker, disseminati per Tirana e per tutto il resto del Paese. Ma il podcast affronta anche le figure di Enver Hoxha e dello scrittore Ismail Kadare, un vero punto di riferimento letterario in patria.

La storia della Partizani, la leggenda di Panajot Pano e il nuovissimo stadio nazionale sono alcuni degli argomenti calcistici trattati in questa puntata di Lokomotiv. Ma c’è spazio anche per l’impresa con la Germania o per quella di Gianni De Biasi, che portò la rappresentativa albanese alla fase finale degli europei. Senza scordarsi degli Ultras Guerrils e di quella volta che salvarono la loro squadra dal baratro, dove stava sprofondando.

Ma Lokomotiv stavolta non si ferma soltanto a Tirana e si sposta fino ad Elbasan per festeggiare un matrimonio albanese, una festa tradizionale, con tutte le usanze e i momenti di immensa felicità e profonda tristezza. Quindi che aspettate? Non vi resta che ascoltare la nuova puntata di Lokomotiv a Tirana.

Ascolta “3. Tirana. Lontano dagli occhi, vicino al cuore” su Spreaker.

Lokomotiv è un podcast ideato, scritto e realizzato da Damiano Benzoni e Gianni Galleri. E’ disponibile su Spreaker e Spotify. Seguilo anche sul gruppo Facebook Lokomotiv – Il Podacast.

Chi è Gianni Galleri

Autore di "Curva Est. Un viaggio calcistico nei Balcani" e "Questo è il mio posto. Le nuove avventure di Curva Est fra calcio e Balcani". Coordina la redazione sportiva di East Journal.

Leggi anche

governo Albania

ALBANIA: Nuovo governo, dodici donne e un parricidio

In Albania il nuovo governo di Edi Rama si presenta con una squadra al femminile. Sono ben dodici i ministri donna, su un totale di sedici. Intanto nel principale partito all'opposizione, il Partito Democratico, si apre lo scontro per il rinnovamento. Con un finale tutto da scrivere.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com