RUSSIA: E adesso il Cremlino si è rotto l'anima

Un messaggio al mondo (sottotitolato in inglese) dal Presidente della Federazione Russa, Dimitri Medvedev, che avverte la comunità internazionale di aver estratto la pistola dal cassetto, averla caricata e di avere il dito ben fermo sul grilletto. Senza sicura. Guardatevelo (dal minuto sette, almeno) e meditate. Ognuno ne tragga le conclusioni che preferisce.

Chi è Matteo Zola

Giornalista professionista e professore di lettere, classe 1981, è direttore responsabile del quotidiano online East Journal. Collabora con Osservatorio Balcani e Caucaso e ISPI. E' stato redattore a Narcomafie, mensile di mafia e crimine organizzato internazionale, e ha scritto per numerose riviste e giornali (EastWest, Nigrizia, Il Tascabile, il Giornale, Il Reportage). Ha realizzato reportage dai Balcani e dal Caucaso, occupandosi di estremismo islamico e conflitti etnici. E' autore di "Congo, maschere per una guerra" e di "Revolyutsiya - La crisi ucraina da Maidan alla guerra civile" (curatela) entrambi per Quintadicopertina editore (2015).

Leggi anche

trent'anni URSS

Trent’anni dopo l’URSS cosa ci rimane?

Trent'anni dopo l'URSS resta ancora incerta l'eredità dei quel periodo: tra nostalgia e oblio, il comunismo è tornato a essere uno spettro?

6 commenti

  1. mi sembra comprensibile…

  2. claudio vito buttazzo

    Quale sarebbe la “comunità internazionale”: gli Usa e l’Ue? E’ tutto qui il mondo, nella sua decima parte? Usa e Ue si allarmino pure, cazzi loro: chi di spada ferisce, di spada perisce. Ma il restante 90% del mondo non mi sembra affatto che si senta minacciato dalla Russia. Anzi!.

  3. Ma questo video è del 23 novembre, ed è indirizzato ai “cittadini della Russia”, non al mondo. Insomma, non mi sembra niente di strano né di nuovo, siamo pur sempre in periodo pre-elettorale a Mosca, e un nemico esterno fa sempre comodo tirarlo fuori dal cassetto. Specie quando ci si riallaccia all’orgoglio intrinseco dei russi sulla propria (passata) potenza militare.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com