ROMANIA: Ştefan Delureanu. Una storia, la Storia –

di Edoardo Inglese e Alberto Basciani


Il documentario, presentato per la prima volta in assoluto presso l’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest “Vito Grasso”, è costruito attorno ad un’intervista realizzata nel giugno 2010 allo storico Ştefan Delureanu attento studioso del Risorgimento italiano e traduttore di importanti autori della letteratura italiana. Nella conversazione Delureanu ripercorre le tappe più significative della sua vita: dalla gioventù spensierata trascorsa a Mangalia tra artisti e una popolazione cosmopolita, alla dura reclusione nel campo di lavoro forzato prima in Dobrugia e poi in Moldavia, fino agli studi risorgimentali e alla difficile transizione postcomunista.

Nel racconto le sue vicende personali si intrecciano con quelle del secolo appena trascorso. Il risultato è un affresco affascinante ma allo stesso tempo terribile della storia del Novecento dal quale emerge la figura di un uomo coerente che non ha mai voluto rinunciare ai suoi ideali e alla sua vocazione di storico.

Il documentario, nato da un’idea di Alberto Basciani, è stato realizzato da Edoardo Inglese ed ha potuto beneficiare del sostegno del Dipartimento di Studi Internazionali dell’Università Roma TRE (DIPSI) e dell’Istituto Italiano di Cultura “Vito Grasso” di Bucarest. Il lavoro si è inoltre avvalso del supporto scientifico del Centro Romeno Italiano di Studi Storici (CeRISS), dell’Associazione Italiana di Studi del Sud-Est Europeo (AISSEE) e dell’Associazione Italiana Studi di Storia dell’Europa Centrale e Orientale (AISSECO).

Ştefan Delureanu. Una storia, la Storia. ep.3 e 4 (il gulag) from aisseco on Vimeo.

Titolo: Ştefan Delureanu, una storia la Storia
Scheda tecnica:
Da un’idea di Alberto Basciani un film di Edoardo Inglese e Alberto Basciani
Ricerche iconografiche e storiografiche: Alberto Basciani, Antonio D’Alessandri, Rudolf Dinu, Edoardo Inglese
Elaborazione e ottimizzazione: Cristiano Cervone
Assistente al montaggio: Federico Mantova
Riprese e Montaggio: Edoardo Inglese

Alberto BASCIANI, Ph.D.
Facoltà di Scienze Politiche
Dipartimento Studi Internazionali

Chi è Matteo Zola

Giornalista professionista e professore di lettere, classe 1981, è direttore responsabile del quotidiano online East Journal. Collabora con Osservatorio Balcani e Caucaso e EastWest. E' stato redattore a Narcomafie, mensile di mafia e crimine organizzato internazionale, e ha scritto per numerose riviste e giornali (Nigrizia, Il Tascabile, il Giornale, Il Reportage). Ha realizzato reportage dai Balcani e dal Caucaso, occupandosi di estremismo islamico e conflitti etnici. E' autore di "Congo, maschere per una guerra", Quintadicopertina editore, Genova, 2015; e di "Revolyutsiya - La crisi ucraina da Maidan alla guerra civile" (curatela) Quintadicopertina editore, Genova, 2015.

Leggi anche

CULTURA: Il cinema romeno degli anni ’90. Radiografia di (molte) crisi

East Journal continua a raccontare gli anni '90 nell'Europa orientale parlando dell'incredibile sviluppo del cinema romeno nel decennio della transizione

3 commenti

  1. Udire le civilissime parole di Stefan Deluredanu sulle persecuzioni cui fu sottoposto dal regime rumeno fa nascere un interrogativo. Gli alti dirigenti comunisti italiani che si abbandonavano a sperticati elogi delle “democrazie popolari” nelle quali si recavano con frequenza dove erano, che cosa vedevano?. Ma erano imbecilli o in mala fede.
    Emilio Bonaiti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: