UNGHERIA: Orbán propone comitato congiunto Ungheria-Arabia Saudita

di Claudia Leporatti

Il primo ministro magiaro Viktor Orban ha proposto la creazione di un comitato congiunto arabo saudita-ungherese per promuovere la collaborazione finanziaria tra le due parti, che potrebbero lavorare insieme in diversi settori. In Collaborazione tra Ungheria e Arabia Sauditavisita ufficiale in Medio Oriente, il leader magiaro ha incontrato il vertice del Consiglio della Camera Saudita del Commercio e dell’Industria Abdallah S al-Motby, il quale ha messo in luce lo scarso livello di cooperazione tra il regno e l’Ungheria esistente fino ad ora. In risposta alla proposta di Orban, che ha incontrato diversi personaggi importanti dell’imprenditoria locale,  al-Motby ha dichiarato che Ungheria e Arabia Saudita possono cooperare nei settori sanitario, dell’istruzione, farmaceutico, agricolo e delle energie rinnovabili. Il direttore dell’associazione imprenditoriale ungherese MKIK Laszlo Parragh ha indicato come aree di possibile collaborazione la gestione delle acque, il turismo medico, l’agricoltura, l’industria chimica e lo sviluppo immobiliare. A livello europeo, al-Motby ha chiesto a Orban assistenza per arrivare al più presto alla firma di un accordo di libero scambio tra l’Unione europea e l’Arabia Saudita.

Positivo anche l’incontro tra i ministri della salute delle due parti, Abdullah Al-Rabeeah e Miklos Szocska. Nella sede del ministero si è discusso di uno scambio di esperienze e dell’offerta di training in Ungheria per i medici arabi. Il portavoce del ministero della salute saudita Khalid AlMirghalani ha riferito che il regno sta considerando l’importazione di prodotti farmaceutici dall’Ungheria a un prezzo più economico a vantaggio degli abitanti del regno.

Chi è Claudia Leporatti

Giornalista, è direttore responsabile del giornale online Economia.hu, il principale magazine in italiano sull'economia ungherese e i rapporti Ungheria-Italia, edito da ITL Group. Offre tour guidati di Budapest in italiano e inglese. Parla inglese e ungherese, ma resta una persona molto difficile da capire. Scrive racconti e sta lavorando (o pensando) al suo primo romanzo. Nata a Bagno a Ripoli (Firenze) senza alcuna ragione, vive a Budapest, per lo stesso motivo.

Leggi anche

lavarsi le mani

UNGHERIA: Ignác Semmelweis e l’importanza di lavarsi le mani

A metà dell’Ottocento un medico ungherese getta le basi di una disciplina che ha ancora una volta dimostrato la propria importanza durante la pandemia di Covid-19: l’igiene. Questa è la storia di Ignác Fülöp Semmelweis e dell’importanza di lavarsi le mani.

Un commento

  1. sarà, a me sembra tanto un’alleanza fra antisemiti…

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com