UNGHERIA: L'estrema destra si sdoppia, Jobbik era troppo "moderata"

di Claudia Leporatti

Il leader del nuovo movimento di estrema destra ungherese, l'Hungarian Phoenix MovementAlcuni ex membri del partito ungherese estrema destra Jobbik hanno formatoun nuovo partito dan nome di Hungarian Phoenix Movement (Magyar Főnix Mozgalom) sotto la guida di Tibor József Biber (consiglio una visita rapida al sito. Anche se in ungherese un’occhiata basta a farsi un’idea…). Biber è stato vice presidente di Jobbik fino al 2008 e si propone adesso per offrire un’alternativa a tutti coloro che sono rimasti delusi da Jobbik, la formazione che alle ultime elezioni è riuscita a far entrare l’estrema destra in Parlamento.  Il nuovo movimento è nato lo scorso aprile, ma la registrazione presso la corte è arrivata solo il 15 settembre. Secondo il leader del gruppo, Jobbik si sarebbe “eroso” dall’interno  e per questa ragione serviva un nuovo organismo per chi crede negli ideali dell’estrema destra.

Secondo Biber nessuno dei governi che l’Ungheria ha eletto dal crollo dell’Unione Sovietica è stato in grado di risolvere il serio problema del “crimine etnico”, che secondo il leader del Movimento Phoenix potrebbe essere chiamato il “crimine zingaro”e colpisce in modo maggiore gli abitanti delle campagne. Il primo passo da compiere in questo senso sarebbe quello di conoscere l’esatta dimensione della popolazione Rom dell’Ungheria. Il vice capo del partito Anna Szöőr ha poi aggiunto che nell’interesse della popolazione Rom i suoi appartenenti dovrebbero specificare la loro etnia nel censimento nazionale lanciato lo scorso fine settimana.

Chi è Claudia Leporatti

Giornalista, è direttore responsabile del giornale online Economia.hu, il principale magazine in italiano sull'economia ungherese e i rapporti Ungheria-Italia, edito da ITL Group. Offre tour guidati di Budapest in italiano e inglese. Parla inglese e ungherese, ma resta una persona molto difficile da capire. Scrive racconti e sta lavorando (o pensando) al suo primo romanzo. Nata a Bagno a Ripoli (Firenze) senza alcuna ragione, vive a Budapest, per lo stesso motivo.

Leggi anche

UNGHERIA: Scoppia la protesta, preso d’assalto il Parlamento

Scoppia la protesta a Budapest dopo che Orban ha ottenuto i "pieni poteri". I manifestanti assaltano il parlamento mentre arrivano mezzi blindati in città...

Un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: