LETTONIA: Contro il rischio Brexit i lettoni corrono a prendere la cittadinanza britannica

La Gran Bretagna è da anni ormai la meta principale dell’emigrazione lettone: durante gli anni della crisi economica la maggior parte dei lettoni che hanno deciso di lasciare il proprio paese per cercare lavoro all’estero, ha scelto proprio Regno Unito e Irlanda come destinazioni per farsi una nuova vita.

La Brexit, la possibilità che il Regno Unito esca dall’Unione Europea, ha creato ovviamente grande preoccupazione nei tanti cittadini dell’Europa dell’est e dei paesi baltici che si trovano in Gran Bretagna per lavoro. Per molti di loro la soluzione migliore per mantenere la sicurezza della loro residenza nel Regno Unito è quella di chiedere la cittadinanza britannica. L’ambasciata lettone a Londra ha già registrato da diverse settimane un aumento considerevole delle richieste di documenti per poter richiedere la cittadinanza inglese.

Tanti sono i lettoni che hanno già ottenuto nei mesi scorsi la cittadinanza, specie da quando il Regno Unito ha deciso di indire il referendum sulla permanenza o l’uscita dalla UE. “Il referendum ha creato grandi pensieri nella nostra famiglia – sostiene Madara. In ogni caso, grazie a Dio, oggi abbiamo la possibilità di mantenere la doppia cittadinanza.” Per ottenere la cittadinanza, oltre a produrre la documentazione necessaria, si pagano 1236 sterline per un adulto, e 963 per un bambino.

Il vero problema in queste ultime settimane sono i tempi di attesa, che rispetto al passato si sono allungati sensibilmente, probabilmente proprio per le molte richieste. Se prima bastavano sei settimane, ora l’attesa per ottenere la cittadinanza è di alcuni mesi. “Possiamo dire che alcuni nostri concittadini – si afferma dall’ambasciata lettone – si lamentano proprio per i tempi di attesa. Il problema è che nel periodo in cui si attende la decisione del ministero degli interni, per la residenza o l’attribuzione della cittadinanza, possono passare anche sei mesi e in questo periodo il passaporto è nella disponibilità del ministero. Così per la persona in attesa della risposta dal ministero inglese, non c’è possibilità in questi mesi di poter lasciare il Regno Unito, neanche per tornare in Lettonia.”

Per richiedere la cittadinanza in Gran Bretagna bisogna aver vissuto in questo paese almeno cinque anni, e non aver trascorso più di 90 giorni fuori dal paese negli ultimi dodici mesi, oltre a non avere precedenti penali. La cittadinanza può essere ottenuta dai bambini nati nel Regno Unito. E’ necessario poi superare un test di lingua e sulla storia della Gran Bretagna.

Foto EPA/LETA

Chi è Paolo Pantaleo

Giornalista e traduttore, Firenze-Riga. Jau rīt es aiziešu vārdos kā mežā iet mežabrāļi

Leggi anche

LETTONIA: Verso una coalizione tra russofoni e populisti?

Le elezioni di sabato scorso non hanno dato al paese nessuna maggioranza. I primi due partiti sono i russofoni di Armonia e una nuova forza populista