LETTURE CONSIGLIATE: “Ucraina terra di confine”, di Massimiliano Di Pasquale

9788887847291Ucraina terra di confine
di Massimiliano Di Pasquale
Il Sirente 2012
euro 15
pagine 288

Scritto prima che la guerra insanguinasse il paese, prima che la Russia e l’Europa giocassero a dadi sulla testa delle persone, prima che l’invasione della Crimea e il conflitto in Donbass inquinassero il dibattito e accecassero la vista, “Ucraina terra di confine” è una vera e propria guida sentimentale, letteraria, turistica, storica all’interno di un paese dalle molte anime. Un paese di confine, come il nome stesso suggerisce, la cui identità risiede proprio nella molteplicità. Di Pasquale ci parla di un paese che da sempre è cesura e cerniera tra Europa e mondo russo, ma dove corra questo confine invisibile nessuno lo sa. Là dove il confine passa, però, i due mondi si fondono. Ed è in questa fusione che si può trovare il cuore dell’identità ucraina. Quando Vladimir Putin affermò che l’Ucraina non è un paese ma una concezione geografica, negava implicitamente l’esistenza della cultura ucraina, una cultura che Massimiliano Di Pasquale testimonia in un libro unico, raffinato, necessario oggi più che mai.

Chi è Matteo Zola

Giornalista professionista e professore di lettere, classe 1981, è direttore responsabile del quotidiano online East Journal. Collabora con Osservatorio Balcani e Caucaso e EastWest. E' stato redattore a Narcomafie, mensile di mafia e crimine organizzato internazionale, e ha scritto per numerose riviste e giornali (Nigrizia, Il Tascabile, il Giornale, Il Reportage). Ha realizzato reportage dai Balcani e dal Caucaso, occupandosi di estremismo islamico e conflitti etnici. E' autore di "Congo, maschere per una guerra", Quintadicopertina editore, Genova, 2015; e di "Revolyutsiya - La crisi ucraina da Maidan alla guerra civile" (curatela) Quintadicopertina editore, Genova, 2015.

Leggi anche

Sette libri per il giorno del ricordo

La legge del 2004 che istituisce il Giorno del Ricordo lo giustifica con la necessità …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: