UNGHERIA: Nuova Costituzione, nuove regole per Banca Centrale Ungherese

di Claudia Leporatti

Banca Nazionale Ungherese
Budapest, Banca Nazionale Ungherese

Alcune delle proposte inoltrate dai deputati ungheresi per la nuova Costituzione , la cui pubblicazione è prevista a giorni,  riguardano la Banca Centrale magiara (MNB, Magyar Nemzeti Bank). Il partito di maggioranza FIDESZ (centro-destra) propone di ridurre il mandato del governatore della MNB da 9 a 6 anni, mentre un deputato del partito socialista MSZP suggerisce una riduzione a 5 anni. Un’altra modifica che potrebbe essere presa in considerazione è quella per fare in modo che il governatore della banca nazionale sia nominato ed incaricato dal Presidente della Repubblica, in contrasto con la bozza di costituzione presentata dal governo lo scorso marzo, che assegnava al primo ministro la nomina del governatore della MNB.  Fidesz propone inoltre che in futuro ogni emendamento al Central Bank Act richieda la maggioranza dei 2/3 dei voti in Parlamento, al posto dell’attuale maggioranza semplice.

Chi è Claudia Leporatti

Giornalista, è direttore responsabile del giornale online Economia.hu, il principale magazine in italiano sull'economia ungherese e i rapporti Ungheria-Italia, edito da ITL Group. Offre tour guidati di Budapest in italiano e inglese. Parla inglese e ungherese, ma resta una persona molto difficile da capire. Scrive racconti e sta lavorando (o pensando) al suo primo romanzo. Nata a Bagno a Ripoli (Firenze) senza alcuna ragione, vive a Budapest, per lo stesso motivo.

Leggi anche

ungheria omofobia

UNGHERIA: Le nuove leggi omofobe e la costruzione di uno stato profondo orbaniano

A giugno l'Ungheria ha adottato leggi omofobe che hanno suscitato la riprovazione di buona parte dei governi europei. Ma dietro tale battaglia culturale si cela la costruzione di uno "stato profondo" in grado di controllare il paese in caso Orbán perda le elezioni del prossimo anno. 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com