BALCANI: Arriva la CNN, sfida aperta ad Al Jazeera Balkans

Uno dei progetti multimediali più segreti che è stato preparato per un lungo periodo è in fase di ultimazione e sarà presentato a breve al pubblico. Il gigante americano CNN inizierà a trasmettere programmi televisivi nei Balcani occidentali. N1 è il nome della nuova emittente informativa che avrà uffici in Croazia, Bosnia-ErzegovinaSerbia, ma coprirà con segnale e diversi programmi anche la Macedonia e il Kosovo.

La N1 manderà in onda il primo telegiornale regionale dei Balcani occidentali nei primi mesi del 2014. Questo progetto della CNN, attraverso la società “Adria News” basata in Lussemburgo cercherà di approfittare di un mercato di circa 15 milioni di telespettatori. I principali studi saranno a Zagabria, Sarajevo e Belgrado, e l’intero progetto sarà condotto dall’ex giornalista della CNN, Brent Sadler.

Il direttore generale Sadler ha annunciato che N1 svilupperà propri contenuti televisivi specifici basati sulle notizie dalla regione che verranno riportati dalle tre città principali. “La cooperazione con la CNN ci porta preziosa esperienza nel campo del giornalismo, editing e redereil programma”, ha detto Sadler in una breve dichiarazione, specificando che l’accordo con la CNN avrebbe consentito diffusione di contenuti selezionati della CNN, tradotti nelle lingue locali.

Il principale finanziatore di TV N1 è lo United Group, la piattaforma “pay TV” che comprende Total TV, la piattaforma più grande satellitare nella regione, gli operatori via cavo Telemach BiH e Telemach Slovenia, e FFS, il più grande operatore via cavo in Serbia. La CNN fornirà su richiesta il suo supporto, dalla consulenza alla formazione del personale nella sede di Atlanta. TV N1 sarà all’interno della rete di più di 1100 prodotti televisivi di tutto il mondo della CNN.

Questo progetto della CNN è considerato come una risposta al progetto di Al Jazeera Balkans. La forza dell’emittente satellitare del Qatar è che non ha un centro nazionale, a differenza delle altre emittenti della regione che, anche quando lavorano su temi regionali, lo fanno sempre dal punto di vista del proprio paese. Motivo di potenziale successo per N1 è anche una disponibilità di risorse che le tv locali nei Balcani occidentali possono solo sognare. La rete di CNN ha tutte le risorse e i mezzi per competere con Al Jazeera nel mercato televisivo regionale. Staremo a vedere, prossimamente sui vostri teleschermi.

Chi è Lavdrim Lita

Giornalista albanese, classe 1985, per East Journal si occupa di Albania, Kosovo, Macedonia e Montenegro. Cofondatore di #ZeriIntegrimit, piattaforma sull'Integrazione Europea. Policy analyst, PR e editorialista con varie testate nei Balcani. Per 4 anni è stato direttore del Centro Pubblicazioni del Ministero della Difesa Albanese. MA in giornalismo alla Sapienza e Alti Studi Europei al Collegio Europeo di Parma.

Leggi anche

Peter Handke

Premio Nobel a Peter Handke, l’uomo che nega Srebrenica

Come si fa ad assegnare il premio Nobel per la Letteratura a Peter Handke, uno che nega l'esistenza del massacro di Srebrenica? Uno che andò a piangere sulla tomba di Milosevic?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: