RUSSIA: Sventato attentato a Putin

A meno di una settimana dalle elezioni presidenziali, la televisione pubblica russa svela un progetto d’attentato contro Putin: il premier uscente, candidato per un terzo mandato presidenziale, sarebbe l’oggetto di una campagna d’attentati progettati dai terroristi ceceni. Le esplosioni avrebbero dovuto verificarsi subito dopo le elezioni del 4 marzo.

L’indagine sarebbe partita due mesi fa in Ucraina, dopo una deflagrazione accidentale in un appartamento di Odessa. Un uomo morì, mentre stava preparando una bomba. Un altro sarebbe rimasto ferito. Gli altri due occupanti di quell’appartamento sono stati arrestati successivamente.

La televisione pubblica russa mostra le loro confessioni: dicono che l’ordine di preparare gli attentati veniva da Doku Umarov, leader secessionista ceceno già ricercato per vari attentati.

La notizia del complotto rischia di influire sulle elezioni, anche se l’elezioni di Putin veniva comunque data per certa. Anche se l’opposizione è in crescita: ieri l’ultima manifestazione, con trentamila persone che hanno formato una catena umana nella cerchia dei giardini di Mosca.

fonte: Euronews

Chi è Matteo Zola

Giornalista professionista e professore di lettere, classe 1981, è direttore responsabile del quotidiano online East Journal. Collabora con Osservatorio Balcani e Caucaso e EastWest. E' stato redattore a Narcomafie, mensile di mafia e crimine organizzato internazionale, e ha scritto per numerose riviste e giornali (Nigrizia, Il Tascabile, il Giornale, Il Reportage). Ha realizzato reportage dai Balcani e dal Caucaso, occupandosi di estremismo islamico e conflitti etnici. E' autore di "Congo, maschere per una guerra", Quintadicopertina editore, Genova, 2015; e di "Revolyutsiya - La crisi ucraina da Maidan alla guerra civile" (curatela) Quintadicopertina editore, Genova, 2015.

Leggi anche

Palazzo Putin esterno

RUSSIA: Navalny scopre il palazzo nascosto di Putin

Camera da letto di 260 metri quadri, un allevamento di ostriche, porta carta igienica da 840 euro. I particolari del lusso sfrenato del palazzo del presidente russo Putin, raccontati in una nuova inchiesta dell'oppositore Navalny, sconvolgono l'opinione pubblica russa, che si prepara a scendere in piazza domani.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com