East Journal cerca collaboratori per scrivere di Europa centrale

Raccontaci chi sei, mandaci una tua piccola biografia (studi, esperienze, interessi, competenze) e allega un articolo inedito (massimo 4.000 battute spazi inclusi) su un argomento a tua scelta. A noi serve passione, attitudine alla scrittura, interesse per l’area, conoscenza dei luoghi, delle vicende di attualità e del passato, delle tendenze per il futuro.

Di cosa scriverai? Attualità, politica, società, cultura, storia: tutto ciò che ruota intorno a Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia e Ungheria. Ti daremo spunti e fonti da consultare, l’inglese è necessario, se poi sai una lingua del posto tanto meglio.

Ci sarà una fase di prova, un paio di articoli per conoscerci. Gli articoli verranno comunque pubblicati se considerati idonei. Saper usare Word Press a livello base sarebbe ideale, ma non indispensabile. Noi forniamo una piccola guida, e si impara velocemente.

Una volta entrato in redazione, decideremo insieme un numero di articoli all’anno e parteciperai al gruppo (social, ma a volte anche no) per coordinarti e condividere opinioni e notizie. Serve quindi un account Facebook.

Sappi che soldi non ce n’è per nessuno. East Journal sono dieci anni che va avanti senza una lira, e nessuno ha mai preso un soldo. Si fa per il piacere di stare insieme, di fare una bella cosa e – perché no – per farsi conoscere.

Quindi:

  • passione e attitudine alla scrittura
  • scrivere di Europa centrale
  • uso di WordPress e Facebook
  • mandaci un pezzo inedito e una mini-bio
  • no money

Scrivi a [email protected]. Risponderemo a tutti, con un po’ di pazienza.

 

Immagine: Euractiv

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

piano vaccinale

UNGHERIA: Orbán riapre ma la situazione resta critica

Nonostante l'alto numero di vaccinazioni, l'Ungheria ha un tasso di mortalità da Covid-19 tra i più alti al mondo. Le strutture sanitarie sono al collasso, ma ai giornalisti non è permesso fare interviste al personale medico. Un punto sul piano viaccinale e la situazione nel paese.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com