East Journal è una testata a periodicità quotidiana registrata presso il Tribunale di Torino, n° 4351/11, del 27 giugno 2011. East Journal edita Most, quadrimestrale di politica internazionale. Sta per costituirsi in associazione culturale. 

Direttore responsabile: Matteo Zola (London)

Vicedirettore: Davide Denti (Trento)

Coordinatore di redazione: Giorgio Fruscione (Belgrado)

Redazione: Claudia Leporatti (Budapest) Silvia Padrini (Milano), Emanuele Cassano (Piacenza), Damiano Benzoni (Roma), Chiara Milan (Sarajevo), Carlo Pallard (Torino), Lavdrim Lita (Tirana), Pietro Rizzi (Milano), Alfredo Sasso (Barcellona), Stefano Nobili (Roma)

Redazione quadrimestrale Most: Damiano Benzoni, Emanuele Cassano, Giorgio Fruscione, Chiara Milan

Collaboratori: Giovanni Bensi (Mosca), Massimiliano Di Pasquale (Kiev), Christian Eccher (Novi Sad), Jasmina Tesanovic (Belgrado), Filip Stefanovic (Berlino), Michael Biasin (Tbilisi), Silvia Biasutti (Udine), Margherita Dean (Atene), Gabriele Merlini (Firenze), Valerio Pierantozzi (Stoccolma), Aron Coceancig (Udine), Luca Vasconi (Torino), Gaetano Veninata (Roma)

Assistenza informatica: Stefano Toso (Torino)

Il progetto East Journal si basa sui principî del giornalismo partecipativo, senza fine di lucro, senza editori né pubblicità. Tutti lavorano senza ricevere compenso. Tutto è concesso gratuitamente e in copyleft. Giornalismo, cultura, editoria. Libertà d’opinione. Dilettantismo, poiché il diletto è nostro scopo. Un’agorà mediatica dove s’incontrano autori e lettori in modo orizzontale, senza cattedre, senza filtri, senza linea politica. Una sola regola: il rispetto del prossimo. Un tentativo di opporsi alla barbarie dei media nostrani, uno spazio di sperimentazione per giovani, un luogo d’incontro tra le generazioni. East Journal edita il quadrimestrale Most, approfondimenti e analisi dal Nord Africa alla Russia. Ballando con Petrica Kerempuh tra le cianfrusaglie del presente. Senza grilli per la testa, East Journal, un luogo comune.

Matteo Zola

Nato a Casale Monferrato il 18 luglio 1981, è giornalista professionista da marzo 2011. Vive a Colchester, nei pressi di Londra. Fino al dicembre 2013 ha lavorato a Narcomafie, mensile legato a Libera e Gruppo Abele, che si occupa di crimine organizzato transnazionale, per cui ha realizzato anche alcune inchieste sulla mafia balcanica e i traffici in R.D.Congo. Attualmente è collaboratore di Nigrizia, mensile di politica sull’Africa. Nel marzo 2010 ha fondato il sito partecipativo East Journal, oggi testata on-line d’informazione sui Paesi dell’Europa orientale. Scrive di critica letteraria su alcune riviste di settore tra cui Italian Review of Poetry, rivista del Dipartimento di italianistica della Columbia University e Palazzo Sanvitale, quadrimestrale di letteratura della Monte Università di Parma. E’ autore de Il Pellegrino e altre storie senza lieto fine, Edizioni Forme Libere (Trento, 2013). Curriculum Vitae 

____________________

Claudia Leporatti

Nata a Bagno a Ripoli (Firenze) il  13 agosto 1987, è giornalista pubblicista. Lavora a Budapest dal 2008 come caporedattrice di Economia.hu, il magazine online sull’Ungheria in lingua italiana, presso lo studio italiano ITL Group Kft. Durante gli studi ha effettuato un tirocinio presso Radio Toscana. Appassionata di teatro, fa parte di TeatriMisti, compagnia di teatro e improvvisazione  di Firenze. Scrive racconti, articoli, reportage e blog. Si è laureata in Media e Giornalismo nel 2009 presso la Facoltà di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” di Firenze con una tesi dal titolo “L’Ungheria verso l’Unione europea. Dal 1989 al 2004, l’integrazione europea dell’Ungheria nelle pagine de Il Sole 24 Ore.”. Ha inoltre studiato presso la Budapest School of Communication and Business e dal 2012 frequenta il 1° Master in Informazione Multimediale e Giornalismo Economico presso la sede del Sole 24 Ore di Milano. Per East Journal si occupa di Ungheria ed è responsabile del quadrimestrale di politica e cultura “Most”. Curriculum Vitae

____________________

Davide Denti

Nato a Bergamo nel 1984. E’ dottorando in Studi Internazionali all’Università di Trento, occupandosi della politica di allargamento dell’Unione Europea, dopo aver lavorato come assistente accademico presso il Collège d’Europe di Bruges (Belgio). Ha studiato relazioni internazionali all’Università statale di Milano (con una puntata semestrale a Stoccolma), e ha lavorato in seguito per l’ONG di cooperazione internazionale Cesvi in Italia e a Bunia (RD Congo), contribuendo ai programmi di aiuto umanitario finanziati dall’ONU. E’ tornato dall’Africa allo studio e all’Est con un master al Collège d’Europe a Natolin, Varsavia, dove ha studiato in particolare le relazioni dell’UE con i paesi candidati e i paesi del vicinato orientale. Per East Journal scrive di Balcani ed Europa orientale con particolare attenzione alle politiche dell’Unione Europea. @DavideDenti

____________________

Alfredo Sasso

Nato a Carmagnola nel 1983, è attualmente dottorando in Storia Contemporanea all’Università Autonoma di Barcellona, con una tesi sui movimenti non-nazionalisti in Bosnia-Erzegovina. È membro di “Eurasian Hub”, associazione spagnola di analisi e ricerca accademica sull’area euroasiatica. Nel 2009 si è laureato in Cooperazione e Sviluppo alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Torino, dopo un periodo di ricerca in Messico. Ha lavorato nell’ambito delle istituzioni internazionali e della cooperazione, con esperienze presso l’Ambasciata Italiana a Sarajevo, la United Nations Millennium Campaign e Intermón Oxfam a Barcellona. Tra il 2008 e il 2010 è stato presidente di Nema Frontiera, ONG torinese operante in Bosnia-Erzegovina. Vive tra Barcellona e Sarajevo. Per East Journal si occupa di Balcani occidentali.

____________________

Giorgio Fruscione

nato a Verona nel 1987. Da anni appassionato di temi socio-politici dell’area balcanica, si è laureato a Padova in Relazioni Internazionali con tesi sul mito nazionalista e il ritorno della “questione etnica” nel collasso della Jugoslavia. Nel 2011 ha partecipato ad un progetto di Servizio Volontariato Europeo e ha vissuto per un anno a Jajce, Bosnia-Erzegovina, dove lavorava presso il “Centro Giovani” della città, e da dove ha contribuito con reportage sul posto. Attualmente è iscritto al corso di studi biennale Master of Arts in Interdisciplinary research and studies on Eastern Europe (MIREES) e da settembre 2013 vive a Belgrado. Per East Journal si occupa dell’area geopolitica “jugoslava”.

____________________

Silvia Padrini

Nata a Verona nell’agosto 1987. Ha vissuto a Padova tre anni, laureandosi in Relazioni Internazionali e Diritti Umani con una ricerca sul concetto di Bellum iustum, Attualmente studia Scienze Internazionali all’Università degli studi di Torino, dove si sta specializzando nella storia, politica e cultura dei paesi mediorientali. Ha trascorso un periodo in Georgia per svolgere un servizio di volontariato all’interno di un campo profughi a Tbilisi e presso un orfanotrofio nella regione orientale del Kakheti. Esperienza che ha consacrato l’attrazione fatale per quell’ angolo di mondo che congiunge Europa e Asia. Per East Journal si occupa di diritti umani e di Turchia.

____________________

Damiano Benzoni

Nato a Cantù (Como) il 25 maggio 1985. Laureato in Comunicazione Musicale alla Statale di Milano, è ora studente presso la Facoltà di Scienze Politiche del medesimo ateneo. Giornalista sportivo con particolare interesse per pallanuoto, rugby e per gli intrecci tra sport e politica, ha contribuito a fondare le testate online SportVintage e Pianeta Sport. Ha collaborato con la rivista “Rugby!” e scrive per la redazione locale di Lecco e Como de “Il Giorno”, ma ha pubblicato articoli anche per l’edizione online di “Limes” e per “Avvenire”. Da agosto 2011 a Bucarest, dove sta scrivendo una tesi di laurea sull’ingresso in Unione Europea della Romania e sulla transizione democratica del paese. Gioca a rugby come seconda o terza linea. Per East Journal si occupa di Romania e Moldavia, cura il blog di sport dell’Est “Dinamo Babel“. Curriculum Vitae

____________________

Chiara Milan

è nata in provincia di Padova nel 1985. Conseguita la triennale in Scienze politiche e relazioni internazionali presso l’università di Padova discutendo della caduta di Ceauşescu, si laurea in Cooperazione e sviluppo locale e internazionale presso l’universita di Bologna con una tesi sulla cooperazione trentina nella cittadina bosniaca di Prijedor. Dopo diverse esperienze in Italia e all’estero, attualmente è dottoranda presso l’Istituto Universitario Europeo di Fiesole (Firenze), da dove cerca di combinare due sue grandi passioni, Balcani e ambientalismo. Si è occupata in particolare di società civile, ONG e cooperazione internazionale. Ama viaggiare, possibilmente coi mezzi pubblici e verso Est.

____________________

Emanuele Cassano

nato il 29 gennaio 1992 a Piacenza. Studente di Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio presso l’Università degli Studi di Milano. Cittadino del mondo, ama viaggiare e girare i posti più improbabili. Fortemente attratto dall’”altra Europa”, la ritiene attraente e degna di essere visitata tanto quanto l’Europa Occidentale, ormai fin troppo abusata dal turismo di massa. Si interessa principalmente del Caucaso, in particolare del Nagorno-Karabakh, piccola repubblica montana a cavallo tra l’Armenia e l’Azerbaigian, ma non disdegna nemmeno il resto del continente. Appassionato di geografia e storia, segue con attenzione anche i rapporti tra l’UE e i Paesi dell’Est Europa.

____________________

Carlo Pallard

nato a Torino nel 1988, è laureato in Storia presso l’ateneo della città natale. Il suo interesse principale è la storia contemporanea, con particolare riferimento all’area balcanica e anatolica. Nel 2012 è autore, assieme a Matteo Bergamaschi, del volume Dire io. Sulla questione identitaria nel mondo postmoderno. Per East Journal si occupa soprattutto di Turchia.

__________________


Lavdrim Lita

classe 1985, laureato in giornalismo ed editoria alla Sapienza. Dopo uno stage presso Deutsche Welle ha lavorato come giornalista per i quotidiani 55 (Albania), Bota Sot (Kosovo), Zhurnal.Mk (Macedonia) e L’Occidentale  (Italia). E’ stato inoltre direttore del Centro pubblicazioni nel Ministero della Difesa albanese. Per East Journal si occupa di Albania e Kosovo.

.

 

____________________

Pietro Rizzi

nato a Milano, classe 1985. Laureato alla Luiss di Roma in Scienze Politiche (BA) e Relazioni Internazionali (MA) si è occupato prima di Transnistria  e conflitti congelati, risiedendo a Chisinau svariati mesi, e poi di Rivoluzioni Colorate ed idrocarburi, stabilendosi a lungo a Tbilisi e Kiev, dove ha collaborato con l’Istituto di Relazioni Internazionali dell’Università Shevchenko (KIMO) e l’Accademia Nazionale delle Scienze Ucraine. Dopo aver svolto per anni l’attività di assistente parlamentare, lascia l’ambito politico e si concentra sulle ricerche accademiche. Ex redattore e art director per il periodico universitario LiberaMente e Osservatore elettorale per l’Osce/Odihr, si reputa innamorato folle di Est Europa e Caucaso.

____________________

 Stefano Nobili

Nato a Roma il 2 gennaio 1985, frequenta studi classici per poi laurearsi in Relazioni Internazionali, corso di laurea in Scienze Politiche, presso l’Università degli Studi di Roma Tre con tesi che ha ad oggetto le esperienze dei casi di state e nation-building in Bosnia Erzegovina e in Kosovo. Ha collaborato per breve tempo per la testata giornalistica di ateneo e occasionalmente continua a farlo. La passione per l’Europa lo stimola a viaggiare e a visitare più volte paesi dell’area centro-orientale, soprattutto i quelli dell’area Visegrad 4, Ungheria, Polonia Repubblica Ceca e Slovacchia, nonché anche Francia e Germania, in quest’ultima studia per un periodo di tempo a Berlino, dove ha frequentato corsi relativi al futuro della sovranità dei paesi aderenti all’Unione Europea.

 ____________________

Daniela Piazzalunga

nata a Treviglio (Bg) il 3 dicembre 1986, attualmente vive a Torino. Laureata in Scienze politiche con una tesi su genere e migrazione presso l’università degli Studi di Torino, attualmente sta svolgendo un Dottorato in economia presso il Collegio Carlo Alberto (Università di Torino). Ha trascorso lunghi periodi in Paesi dell’area francofona. Nel 2010 ha lavorato come assistente capo-progetto a Bunia, nella Repubblica Democratica del Congo, per l’ong Cesvi. Nel 2009 a Ginevra ha svolto uno stage presso la rappresentanza italiana all’Onu.  Curriculum vitae.