MACEDONIA: Stevo Pendarovski vince il ballottaggio

Con il 97.67% delle schede contate, è ormai certa la netta vittoria di Stevo Pendarovski sulla sua rivale Gordana Siljanovska Davkova nel ballottaggio per le elezioni presidenziali del 5 maggio. Il candidato sostenuto dall’Unione Socialdemocratica di Macedonia ha infatti ottenuto il 51.8% dei voti, mentre Davkova, che ha ottenuto il sostegno dal principale partito di opposizione VMRO DPMNE (Organizzazione Rivoluzionaria Interna Macedone – Partito Democratico per l’Unità Nazionale Macedone), ha raggiunto il 44.5% delle preferenze.

La campagna elettorale

Al centro della campagna elettorale vi è stato il cambio del nome in Repubblica di Macedonia del Nord. Il cambio, reso possibile da un accordo con la Grecia, ha spianato la strada ad una possibile adesione macedone alla NATO e all’Unione Europea, ostacolata finora dal veto greco.

Sebbene d’accordo sull’importanza dell’adesione all’alleanza atlantica e all’UE, i due candidati hanno idee diverse per quanto riguarda l’accordo con la Grecia. Mentre il pro europeo Pendarovski sostiene l’accordo, la candidata nazionalista Davkova lo ha più volte criticato per via delle concessioni fatte alla Grecia, definendolo una macchia sulla dignità della nazione e dichiarando di voler impugnare l’accordo davanti alla Corte Internazionale di Giustizia.

Una delle principali preoccupazioni è stata l’incertezza sul raggiungimento del quorum. Durante il primo turno elettorale, infatti, era stato raggiunto soltanto il 41.9% di partecipazione, poco sopra la soglia del 40%. Nel caso non fosse stato raggiunto il quorum, sarebbero state indette nuove elezioni entro 40 giorni.

Un presidente per tutti

Nel suo discorso di ringraziamento, il neoeletto presidente ha ringraziato i suoi sostenitori che hanno creduto nello slogan “Avanti insieme”. “Mi impegnerò per lo stato di diritto, mi impegnerò per ogni cittadino onesto”, ha dichiarato Pendarovski, aggiungendo “sarò un fattore di stabilità [per il paese], non una fonte di crisi”.

Per la vittoria di Pendarovski è stato decisivo il voto della minoranza etnica albanese nel paese, privata del proprio candidato Blerim Reka, che non è riuscito a passare il primo turno delle elezioni. Sono stati loro a dare il sostegno decisivo a Pendarovski in un ballottaggio in cui entrambi i candidati avevano il 41%.

Ringraziando tutti i gruppi etnici, Pendarovski ha aggiunto: “Hanno vinto i cittadini e li servirò, devoto a tutti. Il risultato di quest’elezione significa una via verso il futuro, verso il mondo europeo e sviluppato a cui apparteniamo”. Ha infine ringraziato gli altri due candidati in corsa per il loro contribuito nel rendere le elezioni trasparenti e democratiche.

Foto: balkaneu.com

Chi è David Finotti

Leggi anche

Pendarovski

MACEDONIA: Pendarovski nuovo presidente, un voto a favore dell’accordo con la Grecia?

Il candidato sostenuto dal governo socialdemocratico vince le presidenziali in Macedonia del Nord. Si tratta di un voto a sostegno dell'accordo del nome con la Grecia?

Privacy Preference Center

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: