BALTICO: Steadfast Jazz, la NATO alle manovre di guerra

I Paesi Baltici e la Polonia ospitano, dall’1 al 9 novembre, la Steadfast Jazz, l’ultima grande esercitazione della NATO del 2013. Vi partecipano quasi tutti gli Stati membri e anche i Paesi definiti “partner”: Finlandia, Svezia e Ucraina. La Lettonia, con la base di Ādaži, sarà il quartier generale dell’esercitazione; le esercitazioni vere e proprie avranno luogo in Polonia. Ad Ādaži sono già arrivati oltre 400 soldati, che si aggiungono a quelli di stanza.

Lo Steadfast Jazz è un importante test per la prontezza di reazione e l’avanzamento tecnologico delle forze armate NATO, e serve a verificare la capacità di coordinamento delle forze aeree, di terra e di mare, oltre che dei corpi speciali.

Parallelamente allo Steadfast Jazz 2013 si tiene anche l’esercitazione baltica denominata “Baltic Host”. Si tratta di un’esercitazione, che si svolge una volta l’anno dal 2009, a rotazione, tra Lituania, Lettonia ed Estonia, destinata ai soli Paesi Baltici, per migliorare la capacità di difesa e la cooperazione militare tra i Paesi stessi e con le forze alleate. Quest’anno il Paese ospite è la Lettonia.

La Lettonia prenderà parte alle operazioni con 500 soldati, tra le esercitazioni NATO a Pomorskie Dravsko e quelle “casalinghe” di Ādaži. La prossima settimana il campo lettone riceverà la visita del Segretario Generale della NATO Anders Fogh Rasmussen e dei Presidenti di Estonia e Lituania. Il Presidente lettone Andris Berzins andrà invece in Polonia, dove, insieme al Presidente polacco, seguirà lo svolgimento dell’esercitazione.

Secondo il MIinistro degli Esteri lettone Rinkēvičs, che accoglierà  Rasmussen, “la presenza della NATO nella regione baltica conferma e rafforza la sicurezza della regione stessa”. Inoltre il Ministero degli Esteri ha fatto sapere che durante gli incontri saranno discussi diversi temi, tra cui la politica estera lettone, le politiche di sicurezza e di difesa, la cooperazione in Afghanistan, il meeting dei Ministri degli Esteri dei Paesi NATO (che si terrà il prossimo dicembre) e il summit NATO del 2014.

Chi è Paolo Pantaleo

Giornalista e traduttore, Firenze-Riga. Jau rīt es aiziešu vārdos kā mežā iet mežabrāļi

Leggi anche

Polonia aborto

POLONIA: Non le viene praticato l’aborto, muore una donna incinta

Una donna incinta è deceduta a seguito della morte del feto che aveva in grembo. I medici si sono rifiutati di praticarle l'aborto. La legge che vieta l'aborto in Polonia ha tristemente iniziato a produrre i suoi effetti...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com