collaboratori Russia

Cerchiamo collaboratori per Russia, Ucraina, Bielorussia e Asia centrale. Specialmente del MIREES

Cerchiamo collaboratori – laureati in storia, relazioni internazionali, slavistica – per scrivere con noi di Russia, Ucraina e dintorni…

Chi cerchiamo

Stiamo cercando voi, laureati o laureandi in Storia, Relazioni internazionali, Slavistica e – in particolare – stiamo cercando mireesini: da anni infatti la nostra testata, East Journal, specializzata in attualità, politica e cultura dell’Europa centro-orientale, coltiva ottimi rapporti con MAIA (Mirees Alumni International Association) e con docenti e studenti del MIREES, che hanno collaborato con noi negli anni. Se siamo qui a scrivervi è per rinnovare questo legame. Cerchiamo collaboratori che si occupino di Russia, Ucraina, Bielorussia e Asia centrale producendo analisi e approfondimenti.

Se siete interessati, scriveteci a redazione.eastjournal[chiocciola]gmail.com dicendoci qualcosa di voi e della vostra formazione (niente curriculum, per carità), delle ragioni che vi spingono a interessarvi all’est Europa, e linkate o allegate qualcosa in caso abbiate già pubblicato articoli da qualche parte. Non è necessario avere esperienza nel giornalismo, è però importante essere disponibili ad adattare il proprio linguaggio alle esigenze di un media che fa informazione, smussando qualche asperità accademica.

Come funziona

Dopo un breve periodo di prova, verrete inseriti in redazione dove riceverete consigli, dritte, revisioni, indicazioni, correzioni, finché non sarete completamente autonomi. Non sarete mai lasciati soli. East Journal è una palestra, se avete voglia di allenarvi e darci fiducia, noi siamo qui apposta. La richiesta per poter impostare una collaborazione efficace e soddisfacente è di dodici articoli all’anno. La scelta dei temi è libera, ma la redazione può proporre argomenti in relazione ai fatti di attualità. La guerra in corso ci obbliga a coordinarci e confrontarci, a tal fine usiamo un gruppo Facebook privato in cui verrete inseriti al termine della prova. L’utilizzo di WordPress è necessario, se non siete capaci ve lo spieghiamo noi.

Cos’è East Journal

East Journal è un progetto giornalistico che da tredici anni informa su attualità, politica e cultura dell’Europa orientale. Si tratta di un progetto completamente no profit, senza editori, senza pubblicità. Non c’è nulla da guadagnare, nessuno di noi prende un soldo, tutta l’attività è volontaria. Quello che offriamo è uno spazio di confronto, un po’ di visibilità – quest’anno abbiamo anche fatto un libro insieme –  un gruppo di amici che condivide una passione. Senza darci troppe arie, siamo riconosciuti e apprezzati da addetti ai lavori e lettori non comuni. Nel corso degli anni, nostri autori hanno avviato carriere nel mondo accademico o giornalistico, sfruttando East Journal per farsi conoscere e apprezzare.

 

Chi è Matteo Zola

Giornalista professionista e professore di lettere, classe 1981, è direttore responsabile del quotidiano online East Journal. Collabora con Osservatorio Balcani e Caucaso e ISPI. E' stato redattore a Narcomafie, mensile di mafia e crimine organizzato internazionale, e ha scritto per numerose riviste e giornali (EastWest, Nigrizia, Il Tascabile, Il Reportage). Ha realizzato reportage dai Balcani e dal Caucaso, occupandosi di estremismo islamico e conflitti etnici. E' autore e curatore di "Ucraina, alle radici della guerra" (Paesi edizioni, 2022) e di "Interno Pankisi, dietro la trincea del fondamentalismo islamico" (Infinito edizioni, 2022); "Congo, maschere per una guerra"; e di "Revolyutsiya - La crisi ucraina da Maidan alla guerra civile" (curatela) entrambi per Quintadicopertina editore (2015); "Il pellegrino e altre storie senza lieto fine" (Tangram, 2013).

Leggi anche

rivoluzione sul granito

La Rivoluzione sul granito, il primo Maidan ucraino

La Rivoluzione sul granito dell'ottobre del 1990 rappresenta il primo Maidan ucraino: migliaia di giovani scendono in piazza per protestare contro la ratifica di un nuovo Trattato dell'Unione Sovietica e chiedere nuove elezioni democratiche. Si apre la strada verso l'indipendenza...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com