“Dark Finance”: come la Macedonia ha preso una svolta autoritaria. Un dialogo con Fabio Mattioli

Venerdì 19 febbraio a partire dalle ore 21.00 approfondiremo assieme a Fabio Mattioli, Lecturer di Antropologia sociale presso l’università di Melbourne, lo sviluppo delle reti finanziarie e politiche in uno dei contesti più interessanti dell’orbita post-jugoslava: la Macedonia del Nord.

Partendo da un’analisi di tipo etnografico realizzata in loco attraverso interviste e confronti diretti con operai, manager e investitori legati in primo luogo al settore edilizio, Mattioli ha studiato come la cosiddetta “finanziarizzazione” possa finire per favorire e rafforzare i regimi autoritari: non rendendo il denaro accessibile a tutti e riservando a un piccolo oligopolio l’accesso al credito internazionale, essa permette infatti l’instaurazione a cascata di una serie di relazioni clientelari e di speculazione.

Il risultato delle ricerche e delle analisi di Fabio Mattioli è risultato in un libro, Dark Finance, edito nel 2020 dalla Stanford University Press. A partire da questa pubblicazione approfondiremo diversi temi, che partono dal progetto di Skopje 2014 e arrivano alla definizione di “regime predatorio” in riferimento alla leadership di Gruevski e, più in generale, alla presa del populismo.

Assieme all’autore Fabio Mattioli converserà Giorgio Fruscione, analista presso ISPI. A moderare Martina Napolitano, direttrice editoriale di East Journal.

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

Macedonia

Elogio alla Macedonia del Nord

La vittoria alle qualificazioni mondiali della Macedonia del Nord contro la Germania ha il sapore di "rivincita europea" per il paese dei Balcani che più sta investendo per entrare nell'UE.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com