L’est Europa ai Cantieri di Storia SISSCO di Modena

Dal 18 al 20 settembre si terrà a Modena la X edizione dei “Cantieri di Storia”, la più grande conferenza italiana dedicata alla storia contemporanea, organizzata dalla SISSCO (Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea). Diversi saranno i panel e gli interventi dedicata all’Europa orientale, all’interno di un programma variegato e tematicamente trasversale.

Giovedì 18 settembre, all’interno di un panel dedicato alla violenza paramilitare nella Belle Epoque, l’intervento di Claire Morelon, ricercatrice dell’università di Padova, sarà dedicato alle milizie civiche sviluppatesi nell’impero austro-ungarico prima della Grande Guerra.

Il 19 settembre un intero panel organizzato da Alberto Basciani dell’università di Roma 3, sarà dedicato al sud-est europeo nel periodo interbellico, in una prospettiva che trascenda un focus esclusivo e limitante sul nazionalismo e la violenza etnica. Gli interventi affronteranno lo sviluppo economico, istituzionale e sociale di Romania, Albania, Regno dei Serbi, Croati e Sloveni e Bulgaria.

Venerdì 20 settembre un altro panel coordinato da Tullia Catalan ed Erica Mezzoli dell’università di Trieste verrà incentrato sul tema dell’anti-slavismo in Europa tra Ottocento e Novecento, con interventi che spazieranno dal sentimento anti-russo in Europa fino ai complicati rapporti italo-slavi al confine nord-orientale. Stefano Pisu (università di Cagliari) e Olga Dubrovina coordineranno una sezione dedicata alle relazioni italo-sovietiche. Nella stessa giornata infine Lorenzo Venuti, dottorando dell’università di Firenze e redattore di East Journal, discuterà del rapporto tra partito comunista ungherese e calcio prima dell’instaurazione della Repubblica popolare.

Foto: Modena Today

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

Sostieni East Journal, caccia i picci!

East Journal è una testata registrata ma senza scopo di lucro. Le spese annuali sono coperte grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni East Journal.

Privacy Preference Center

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: