Venerdì 4 dicembre vieni a iscriverti a Pars orientalis, il nostro corso di politica internazionale

Venerdì 4 dicembre, ore 19, presso i locali del Circolo culturale Polski Kot di Torino, in via Massena 19/A, avrà luogo la presentazione ufficiale di PARS ORIENTALIS, il corso di politica internazionale organizzato dalla redazione di East Journal. Il nostro direttore, Matteo Zola, sarà presente per spiegare i dettagli del corso e rispondere a eventuali domande e dubbi. Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al corso.

L’iscrizione al corso (12 lezioni, una lezione a settimana) è di 120 euro e avviene versando una caparra pari a euro 60. Coloro che non potranno partecipare alla serata, potranno iscriversi versando la caparra direttamente al circolo Polski Kot di via Massena 19/A (aperto da MERC a SAB, ore 19-24; DOM 15-23) che verrà restituita qualora non si raggiungano almeno 11 iscritti.  Termine ultimo per l’iscrizione è il 23 dicembre 2015. Le lezioni cominceranno sabato 16 gennaio.

I contenuti del corso, i curriculum dei relatori e il calendario sono presenti a questo link. 

I contenuti spaziano dal rapporto tra Islam e democrazia al ruolo del “sacro” nelle relazioni internazionali; dalla dissoluzione jugoslava alla costruzione della jugosfera; dalla crisi ucraina alla crisi greca.

Tra i relatori ricordiamo Luca Ozzano, dell’Università di Torino; Eric Gobetti, storico e collaboratore dell’Istoreto; Donatella Sasso, ricercatrice dell’Istituto Salvemini; Simone Attilio Bellezza, dell’Università di Trento; Filip Stefanovic, consulente dell’OECD a Parigi.

Il corso non consente di conseguire crediti formativi utili al percorso universitario o all’aggiornamento professionale. Tuttavia, a chi ne farà richiesta, sarà possibile rilasciare un attestato di frequenza.

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

Sono arrivate le bollette, sostieni East Journal!

Come ogni anno East Journal deve affrontare le spese di gestione del sito. Se ritenete che la redazione di East Journal faccia un buon lavoro, continuate a leggere questo articolo.