La marcia dei popoli. Giovedì a Torino parleremo di migranti, ospite Ilda Curti

Giovedì 17 settembre, ore 19.30
La marcia dei popoli
con Ilda Curti, assessore all’integrazione del Comune di Torino
e Giorgio Fruscione, direttore editoriale di Most, quadrimestrale di politica internazionale
Circolo Polski Kot
via Messena 19 – Torino
(seguirà apericena a 5 euro)
Le ultime settimane hanno prepotentemente riproposto il tema dei migranti. La guerra in Siria, la rotta balcanica, le quote, i muri costruiti lungo le frontiere d’Europa per contenere una marcia inarrestabile. Da sempre, per diverse ragioni, i popoli sono costretti a spostarsi: guerre, deportazioni, esodi. L’ultimo numero della rivista quadrimestrale Most, prodotta dalla redazione di East Journal, si intitola appunto “La marcia dei popoli” e indaga, in prospettiva storica, gli spostamenti di persone avvenuti nel passato (la deportazione dei ceceni, l’esodo degli italiani dall’Istria) mettendoli in relazione con le migrazioni di oggi.
Giovedì 17 lo presenteremo presso i locali del Circolo Polski Kot di Torino, in via Messena 19, e sarà l’occasione per parlare di vecchie e nuove migrazioni, con un occhio all’integrazione, alle pratiche di accoglienza e alle leggi da mettere in campo per evitare che quello dei migranti sia sempre un tema emergenziale. Ospite della serata sarà Ilda Curti, assessore alle politiche di integrazione, multiculturalità e pari opportunità del Comune di Torino.
Al termine dell’incontro seguirà l’abituale apericena alla polacca, con birre e stuzzicherie dell’est, costo 5 euro.

 

Chi è Matteo Zola

Giornalista professionista e professore di lettere, classe 1981, è direttore responsabile del quotidiano online East Journal. Collabora con Osservatorio Balcani e Caucaso e EastWest. E' stato redattore a Narcomafie, mensile di mafia e crimine organizzato internazionale, e ha scritto per numerose riviste e giornali (Nigrizia, Il Tascabile, il Giornale, Il Reportage). Ha realizzato reportage dai Balcani e dal Caucaso, occupandosi di estremismo islamico e conflitti etnici. E' autore di "Congo, maschere per una guerra", Quintadicopertina editore, Genova, 2015; e di "Revolyutsiya - La crisi ucraina da Maidan alla guerra civile" (curatela) Quintadicopertina editore, Genova, 2015.

Leggi anche

mirees

Aperte le iscrizioni al MIREES, il master dedicato all’Europa orientale dell’università di Bologna

MIREES è un prestigioso Master a titolo congiunto offerto dall’Università di Bologna in consorzio con le Università di San Pietroburgo, Kaunas e Zagabria che ha formato generazioni di giovani esperti in studi d’area sull’Europa orientale. Tra questi anche molti di noi nella redazione di East Journal...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com