LETTONIA: Che lingua si parla nelle case?

Che lingua si parla nelle case in Lettonia? Non è una risposta scontata: il lettone è usato dal 62% delle famiglie, il 37% in casa parla russo. A Riga e in Latgale la maggioranza delle famiglie comunica in russo.

Nelle case in Lettonia solo il 62% delle famiglie parla il lettone, la lingua ufficiale,  mentre il 37% delle famiglie parla il russo, rispecchiando quella che in sostanza è la divisione linguistica delle comunità etniche presenti nel paese. Molto più distanziate in termini di uso, altre lingue come bielorusso, ucraino, polacco, lituano.

I dati pubblicati dall’Agenzia centrale di statistica, che si concentrano in particolare non tanto sull’origine etnica ma proprio sull’uso della lingua all’interno del nucleo familiare, sono relativi al censimento del 2011. I numeri confermano a grandi linee non solo la proporzione numerica fra le due comunità principali, lettone e russofona, ma anche la distribuzione molto diversa delle due comunità. A Riga e in Latgale si registra la maggiore presenza russofona, che è anzi più ampia di quella lettone. Il 55% delle famiglie di Riga parla in casa il russo, mentre in Latgale, la regione a sud est del paese, l’uso abituale della lingua russa in famiglia è anche maggiore, raggiungendo il 60% dei nuclei familiari.

Nelle altre regioni della Lettonia invece la preponderanza delle famiglie che usano il lettone come lingua principale è netta. Il Vidzeme,  la regione a nord est della Lettonia, si conferma la regione a maggiore preponderanza di lettoni, con il 91% delle famiglie che parla la lingua nazionale in casa. La percentuale scende un po’ nelle altre due regioni: in Kurzeme, dove è situata anche Liepāja, città con una significativa presenza russofona, il 79% delle famiglie parla lettone in casa, mentre in Zemgale si arriva al 76%.

Se Riga è in prevalenza russofona, le zone intorno alla capitale lettone sono invece a maggioranza lettone per l’uso della lingua nelle famiglie. Pieriga infatti fa registrare secondo i dati dell’Ufficio centrale di Statistica il 73% delle famiglie lettoni.

Fra le curiosità della statistica sulla lingua, il distretto di Lubāna (Vidzeme) è il posto in Lettonia dove si parla di più lettone: il 99% delle famiglie. Mentre se si va a Zilupe (in Latgale proprio al confine con la Russia), nel 92% delle case si parla russo e solo il 7% parla lettone.

Resiste ancora in Latgale anche l’uso della tradizionale lingua autoctona, il latgaliano, che in questa regione viene parlato dal 35% delle famiglie. Le punte più alte nei distretti di Cibla (87,5%), Baltinava (85,8%), Kārsava (84,2%) e Vārkava (82,9%). In tutta la Lettonia la percentuale delle persone che usano anche questa lingua è dell’8%.

Chi è Paolo Pantaleo

Giornalista e traduttore, Firenze-Riga. Jau rīt es aiziešu vārdos kā mežā iet mežabrāļi

Leggi anche

Viaggio nella principale base missilistica Urss ai tempi della crisi di Cuba

58 anni fa la crisi dei missili di Cuba: un viaggio fotografico ci porta nella base missilistica di Zeltini, odierna Lettonia. Le testate nucleari qui stoccate erano pronte a colpire mezza Europa. Oggi Zeltini è una meta turistica, complice un'enorme testa marmorea di Lenin.

3 commenti

  1. Semplice curiosità: i russi e i lettoni comprendono l’altra lingua?

    • Sono due lingue completamente diverse l’una dall’altra e, se non si possiede le conoscenze di entrambe, non sono comprensibili. Il fatto che appartengano allo stesso sottogruppo linguistico baltoslavo non hanno nulla in comune come lingue parlate, tranne una notevole percentuale di lessico in comune tra le due lingue. Malgrado alcune somiglianze e un percorso di formazione storico, alcuni linguisti e filologi più noti tendono a dividere le due lingue in due gruppi: baltico per lettone e lituano; slavo per il russo, ucraino, bielorusso etc…

  2. Generalmente sì

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com