praga bratislava

Praga e Bratislava hanno i migliori sindaci d’Europa

Secondo il sito Mayors of Europe i primi cittadini di Praga e Bratislava, Hřib e Vallo, sono tra migliori cinque sindaci d’Europa

Due dei cinque migliori sindaci europei guidano città dell’Europa centrorientale. Il sito Mayors of Europe, in base ai risultati ottenuti nel corso del 2021, ha inserito il primo cittadino di Praga Zdeněk Hřib, e quello di Bratislava Matúš Vallo, ai primi posti nella classifica dove ci sono anche i sindaci di Amburgo, Stoccolma e Atene.

Il “pirata” di Praga che ha sfidato Mosca e Pechino

Hřib, medico che compirà 41 anni il prossimo maggio, dal novembre 2018 è il primo esponente del Partito pirata ceco a guidare una grande città. In questi anni ha fatto parlare di sé anche per i riflessi sulla politica estera di alcune sue decisioni: l’esposizione della bandiera tibetana sul municipio, e il rifiuto di espellere un diplomatico di Taiwan, hanno indispettito non poco la Cina.

Il sindaco della capitale ceca ha avuto modo di sollevare anche le ire di Mosca, con iniziative come l’intitolazione della piazza dove si trova l’ambasciata russa a Boris Nemtsov, oppositore di Vladimir Putin, o la rimozione della statua dedicata al maresciallo Ivan Konev, che guidò le truppe sovietiche alla liberazione di Praga durante la Seconda guerra mondiale.

Il riconoscimento di Mayors of Europe è arrivato per il suo impegno in settori quali la mobilità, eventi culturali, politiche contro i cambiamenti climatici e infrastrutture. “Il 2021 può sicuramente essere descritto come un altro anno di successi per il sindaco Hřib”, sostiene il sito, “con il suo duro lavoro e la sua visione chiara, Praga continuerà sicuramente a svilupparsi in tutte le direzioni”.

Un rocker rivitalizza Bratislava

Il sindaco di Bratislava Vallo, 45enne architetto, con il collega praghese condivide anche il periodo dell’elezione: come lui è salito sullo scranno più alto del municipio nel novembre 2018, quando ha ricevuto il favore del 36,54% degli elettori, dopo essersi candidato come indipendente sostenuto dai partiti liberali Progresívne Slovensko e Spolu.

Conosciuto anche come bassista rock, Vallo in campagna elettorale aveva puntato molto sulle azioni concrete, sulla trasparenza e sull’assenza di legami con la classe politica consolidata nel paese. La sua azione amministrativa a livello internazionale non ha fatto riscontrare lo stesso clamore di Hřib, insieme al quale nel 2019 ha comunque dato vita a un “nuovo” Patto di Visegrád con i sindaci di Varsavia e Budapest. A Vallo viene riconosciuto da Mayors of Europe di aver “guidato la città in tempi difficili, rimane dedito al miglioramento delle infrastrutture della città, alla rivitalizzazione urbana e molto altro ancora”.

– – –

Immagine: Hřib e Vallo, primo e terzo da sinistra, in occasione dell’incontro a Visegrád con i sindaci di Varsavia e Budapest (foto da kafkadek.org)

Chi è Andrea Rapino

Nato nel 1973 a Lanciano, in Abruzzo, dove vive e lavora come giornalista professionista, si è laureato in Storia a Bologna con una tesi sulla letteratura serba medievale, e ha frequentato la scuola di giornalismo dell'Università di Roma - Tor Vergata. Si occupa di cronaca, sport e cultura per diverse testate locali. Ha iniziato a scrivere per East Journal dal dicembre 2021.

Leggi anche

Pellegrini

SLOVACCHIA: Pellegrini vince le elezioni presidenziali

Con il 53,12% delle preferenze, Peter Pellegrini diventa il nuovo Presidente della Slovacchia. Pesano il voto dell'estrema destra e della minoranza ungherese.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com