Abbiamo raggiunto la quota per coprire le spese annuali. Grazie ai lettori!

Una pioggia di rubli è piovuta su East Journal! Un cumulo di denaro che ci consentirà, ancora una volta, di portare a termine il piano quinquennale di autogestione proletaria contro le cleptocrazie europee facendo infine trionfare la rivoluzione del tutto cambi affinché tutto resti uguale! Compagni, questa è la pioggia dell’avvenire! Una pioggia di dollari è piovuta su East Journal! Una quantità di soldi con cui potremo acquisire azioni alla erreciesse e orientare le vostre testoline vuote con le nostre dabbenaggini sul mondo, perché non sarai tanto ingenuo da credere che viviamo in una democrazia, vero Buddy? È il libero mercato. E noi ne facciamo parte. Una pioggia di monetine, che speriamo non siano come quelle di Bettino. Una pioggia di banconote colorate dal rapido Taranto-Ancona (io ti amo Mario…). Una pioggia di euro, ma che parola è “euro”? Non si riesce nemmeno a pronunciare bene.

Ma le nostre casse sono da sempre piene di cose impronunciabili: rispetto del lettore; indipendenza; rifiuto del pensiero unico. Cose che non pagano e infatti stiamo da sempre in bolletta. No, non è una pioggia ma è molto aver raggiunto la quota di denaro necessaria a pagare, anche per quest’anno, le nostre spese di gestione. Grazie a chi ci ha aiutato, grazie per la fiducia e il contributo che, oltre che materiale, è morale. Sapere di avere un pubblico che ci sostiene ci rinnova nella convinzione di procedere per la strada intrapresa, a testa bassa, controcorrente quando necessario, liberi dalle parole d’ordine, liberi anche di non piacervi, di scontrarci, di fare scintille da cui – chissà – sviluppare idee nuove sul presente e sul futuro.

Questo vogliamo essere, una piccola fucina di idee, un punto di vista sul mondo, senza padroni. Questo siamo, cani per strada, cani sciolti, randagi, a volte rabbiosi, cani da guardia in quest’epoca di ladri di merendine. Una carezza ogni tanto fa bene.

Grazie a tutti,

bau

la redazione di East Journal

Chi è redazione

East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

Sostieni East Journal, caccia i picci!

East Journal è una testata registrata ma senza scopo di lucro. Le spese annuali sono coperte grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni East Journal.

2 commenti

  1. Ottimo!!

  2. ve lo meritate alla grande! siete bellissimi… oltre che bravi, originali e interessanti. ciao east journal, buon lavoro.

Privacy Preference Center

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: