MACEDONIA: A Savona e Trieste si festeggia il 25° anniversario dell’indipendenza

In occasione del 25° anniversario dell’indipendenza della Macedonia, il tenore macedone Blagoj Nacoski, Ambasciatore Onorario della Cultura della Repubblica di Macedonia in Italia, si esibirà in due eventi patrocinati dall’Organizzazione Internazionale della Carta dell’Educazione UNEDUCH e realizzati con il contributo del Ministero della Cultura macedone. Blagoj Nacoski, nato il 18 maggio a Skopje, ha studiato musica in Italia e ha cantato nei maggiori teatri italiani e del mondo. Si è esibito alla Scala di Milano negli spettacoli “Turandot” e “Tosca”, al New York City Opera, alla Bayerische Staatsoper di Monaco, al Teatro Bunka Kaikan, al New National Theater e al Suntory Hall, i maggiori teatri di Tokyo. Recentemente si è esibito al Teatro San Carlo di Napoli dove ha impersonato il personaggio di Licino nello spettacolo “Zenobia in Palmira” di Giovanni Paisiello.

I due eventi si terranno il 4 giugno alle ore 21 presso la Cappella Sistina di Savona all’interno del Festival Internazionale di Musica di Savona organizzato dall’Associazione Ensemble Musiche Nuove di Savona e il 9 giugno alle ore 18 a Trieste presso il Palazzo Gopcevich, Sala Bobi Bazlen del Museo Civico Carlo Schmidl di Trieste, organizzato dall’Associazione Triestina Amici della Lirica G. Viozzi in collaborazione con il Museo Civico Teatrale Carlo Schmidl di Trieste.

Durante la serata sarà eseguito il brano “Sette canti di luce e polvere” (Седум песни од светлина и прав) per controtenore, tenore, violino, clarinetto, violoncello e pianoforte, composto nel 2014 da Angelo Inglese sui testi del poeta macedone Nikola Madžirov, nonché il Canticle II (Abramo e Isacco) di Benjamin Britten. Al concerto prenderanno parte il controtenore Luigi Schifano, il tenore Raffaele Feo, Gianluca Ascheri al pianoforte, Elena Bacchiarello al clarinetto, Constantin Ciobanu al violino e Giacomo Biagi al violoncello.

Il governo, che attualmente sta affrontando una grave crisi politica interna che si protrae dal maggio 2015, ha comunque deciso di realizzare eventi in tutto il mondo per festeggiare il 25° anniversario dell’indipendenza della Macedonia. Una data importante per il paese che però poteva essere offuscata dalla crisi interna, scaturita nel maggio 2015 dopo la pubblicazione di trascrizioni di intercettazioni dal leader dell’opposizione socialdemocratica SDSM Zoran Zaev. La crisi politica sta continuando a occupare il dibattito politico della Macedonia: dopo la firma dell’accordo di Pržino si era giunti al compromesso di costituire un governo tecnico che portasse il paese a elezioni anticipate. Elezioni che, tuttavia, ancora non si sa quando si terranno.

I due eventi faranno dimenticare, per alcuni giorni, il travagliato rebus interno della Macedonia potendo godere del talento del tenore Blagoj Nacoski e dei musicisti che parteciperanno allo spettacolo. Due eventi imperdibili per tutti i macedoni in Italia in un anno così colmo di significati per il paese.

Esibizione a Savona di “Sette canti di luce e polvere” il 4 giugno 2016 alle ore 21

Esibizione a Trieste di “Sette canti di luce e polvere” il 9 giungo 2016 alle ore 18

Chi è Edoardo Corradi

Nato a Genova, è dottorando di ricerca in Scienza Politica all'Università degli Studi di Genova. Si interessa di Balcani occidentali, di cui ha scritto per numerosi giornali e riviste accademiche.

Leggi anche

Macedonia

Elogio alla Macedonia del Nord

La vittoria alle qualificazioni mondiali della Macedonia del Nord contro la Germania ha il sapore di "rivincita europea" per il paese dei Balcani che più sta investendo per entrare nell'UE.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com