POLONIA: Trovati al confine bielorusso i corpi di quattro persone

Nella giornata di domenica 19 settembre sono stati rinvenuti i corpi di quattro persone al confine con la Bielorussia. La notizia è stata rilasciata dalle autorità polacche: sarebbero diversi gli episodi incriminati. Gli attraversamenti del confine bielorusso verso i paesi dell’Unione Europea sono un fenomeno in costante crescita negli ultimi mesi, tanto che viene quasi dato per certo un ruolo attivo da parte delle autorità bielorusse.

Episodi distinti

È stata la Guardia di Frontiera per prima a rilasciare la notizia tramite il suo account Twitter ufficiale, riportando che “nella regione di confine con la Bielorussia, sono stati trovati i corpi di tre persone”. La notizia è stata successivamente confermata dalla portavoce della stessa guardia, la sottotenente Anna Michalska, la quale ha affermato che “i corpi di tre persone sono stati trovati in tre diversi luoghi di confine con la Bielorussia”.

Nel pomeriggio di domenica, l’emittente polacca RMF ha poi riferito che un uomo iracheno è stato trovato morto nel villaggio di Giby, che dista circa 13 chilometri dal confine con la Lituania e 15 chilometri dalla Bielorussia. Le cause delle morti potrebbero essere ricondotte alle rigide temperature che sono state toccate nelle ultime notti nella zona, che sarebbero addirittura scese sotto lo zero durante la notte.

La notizia è stata inoltre commentata dal primo ministro Mateusz Morawiecki sul suo profilo Facebook. Nel post, Morawiecki ha sottolineato di essere in contatto con i ministri competenti e che nella giornata di lunedì 20 settembre si dovrebbe svolgere un incontro per fare luce sull’accaduto.

La situazione al confine polacco-bielorusso

Secondo quanto riportato nella mattinata di domenica 19 settembre dalla sottotenente Michalska, intorno alle 10 nei pressi di Bialystok un gruppo di migranti è rimasto bloccato nelle paludi. A causa delle loro condizioni fisiche, non erano in grado di proseguire, e dopo una difficoltosa operazione di recupero, la maggior parte sono stati portati in ospedale per ulteriori accertamenti e per le necessarie cure.

Come precedentemente riportato dalle autorità polacche, il numero di attraversamenti a settembre è più che decuplicato rispetto ai mesi precedenti: dall’inizio del mese, i tentativi di attraversamento registrati dalla stessa guardia si attestano a 3800. La sottotenente Michalska ha sottolineato che nella sola giornata di sabato 18 settembre la Guardia di Frontiera ha registrato il numero record di 324 tentativi di attraversamento.

Il 2 settembre, per un periodo di 30 giorni, è entrato in vigore lo stato di emergenza in tutte le zone al confine con la Bielorussia, con un’ordinanza firmata dal presidente Andrzej Duda, che è stata emessa su richiesta del Consiglio dei ministri. In questa circostanza, ai media non è permesso lavorare, pertanto tutte le informazioni provenienti da quest’area vengono comunicate al pubblico dalle autorità.

Il governo giustifica la necessità di introdurre lo stato di emergenza a causa di una situazione che persiste ormai da mesi, nella quale il governo bielorusso ha un ruolo attivo nel facilitare migranti e richiedenti asilo a raggiungere la frontiera polacca ed attraversarla, oltre a portare avanti le medesime attività ai confini di altri paesi dell’area Schengen.

Immagine: tvn24.pl

Chi è Leonardo Scanavino

Project Assistant presso lo European Centre for Electoral Support (Bruxelles), è laureato in Relazioni Internazionali e Studi di Sicurezza presso la Scuola Superiore Sant'Anna (Pisa) e l'Università di Trento. In precedenza, ha frequentato un semestre di studi (Erasmus) prasso la Latvijas Universitāte (Riga, Lettonia), e ha svolto uno stage presso l'Ufficio Economico e Commerciale dell'Ambasciata d'Italia presso la Federazione Russa a Mosca. Parla inglese, francese e studia russo.

Leggi anche

POLONIA: Conviene restare nell’UE? Un sondaggio indaga l’opinione pubblica

Un sondaggio indaga gli umori dell'opinione pubblica polacca in relazione all'Unione Europea, tra vantaggi, svantaggi e possibili uscite dall'UE...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com