Norme editoriali

East Journal nasce da una necessità d’ossigeno, di espressione, di impegno in un contesto sociale segnato da asfissia intellettuale, crisi economica e morale, disarmo e disimpegno. Per questo cerca di essere luogo d’incontro, laboratorio di idee, tra autori e lettori. Un luogo comune. Uno spazio per appassionati e amanti di un oriente che dal Danubio arriva fino al Don, e oltre, lungo le pianure russe e le steppe dell’Asia centrale, sugli altopiani anatolici, nei deserti mediorientali. Un posto nel quale non essere d’accordo è una risorsa e non un problema, nel quale ognuno è libero di esprimersi, nel quale si fa esercizio di dialettica e di pensiero senza censure. Ma East Journal ha bisogno che questo spirito collettivo, che la sua volontà umile ma titanica, che il rispetto e la misura, siano cifra di ogni collaboratore. Alcune norme editoriali elencate sotto non sono che la trascrizione pratica di queste istanze. Le norme di cui sotto servono a evitare discussioni quando il buonsenso e la misura non sono sufficienti. 

CARATTERISTICHE GENERALI

East Journal è una testata giornalistica senza fine di lucro registrata presso il Tribunale di Torino, n° 4351/11, del 27/6/2011. Non ha struttura societaria né associativa. Direttore responsabile: Matteo Zola

East Journal è un progetto aperto al contributo di tutti, ispirato al giornalismo partecipativo, ma si basa comunque su una serie di “regole” il cui rispetto permette di tutelare sia la redazione, sia il collaboratore. Ecco quali sono.

Ogni proposta deve avere i seguenti requisiti:

  • l’originalità delle opere

  • la piena titolarità dei diritti d’autore e di ogni altro diritto

  • le eventuali liberatorie dei soggetti ripresi in caso di reportage fotografici

LINEE GUIDA

Ogni redattore, collaboratore o candidato deve leggere le nostre Linee Guida le quali contengono indicazioni di natura lessicale, linguistica, formale e forniscono chiarimenti in merito alla linea editoriale e politica del giornale. La mancata lettura di tali Linee Guida comporterà l’allontanamento del collaboratore e il mancato accesso del candidato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com