BALTICO

LETTONIA: Negata la cittadinanza alla nascita ai figli dei “non cittadini” post-sovietici

nepilsona_pase_palens-media_large

Il parlamento lettone ha respinto la proposta di legge avanzata dal presidente Vejonis, che sosteneva l’attribuzione automatica della cittadinanza a tutti i bambini che nasceranno in Lettonia a partire da giugno 2018 da genitori aventi lo status di “non cittadini”. Riconfermatasi un tabù per la maggioranza della classe politica lettone, la questione dei "non cittadini" si risolverà forse grazie alle evoluzioni demografiche, e non per vie legali.

Leggi tutto

LETTONIA: Rubati segreti di stato?

6748788_original_1475434690

Il fascicolo di una indagine con segreti di stato è stato trafugato dagli uffici della KNAB, l’agenzia anticorruzione nazionale. Il dubbio è che sia un sabotaggio ai danni del discusso capo dell’agenzia, Streļčenoks, alla vigilia del rinnovo dei vertici.

Leggi tutto

LETTONIA: Quando uccidemmo il gigante. Il 4 maggio 1990 di Sandra Kalniete

040590 - LATVIJAS NEATKARIBAS DEKLARACIJAS PIENEMSANA LATVIJAS -  AUGSTAKA PADOME   MITINS MEITENE

Pubblichiamo in esclusiva la traduzione del diario dell’eurodeputata lettone, che descrive lo storico giorno in cui il parlamento lettone approvò la “Dichiarazione di ripristino dell’indipendenza della Lettonia”. Con questo articolo Baltica apre una nuova sezione “Simtgade – Un secolo di Lettonia”, dedicata alla storia dei cento anni di vita del paese baltico, che si celebreranno nel 2018.

Leggi tutto

ESTONIA: I migranti sono più pericolosi della Russia

Members of the anti-immigrant group Soldiers of Odin Estonia attend a torch-lit procession during Independence Day celebrations in Tallinn, Estonia, in this February 24, 2016 file photo. The Soldiers of Odin, self-proclaimed patriots who have patrolled the streets of some cities in Finland saying they wants to protect locals from immigrants, have begin appearing in other Nordic and Baltic countries, worrying authorities. REUTERS/Ints Kalnins/Files

Da un recente sondaggio, è emerso che buona parte della popolazione estone considera l'ondata migratoria proveniente dal Mediterraneo come la minaccia più grave contro la sicurezza nazionale, addirittura più pericolosa della Russia di Putin. In questa paura nei confronti dello straniero, il peso della storia si somma alle profonde carenze in materia da parte dell'esecutivo.

Leggi tutto

LITUANIA: Polemica tra il governo e la minoranza russa

gediminas-grina-63293960

Le minoranze etniche e il loro ruolo nell'istruzione pubblica rappresentano una nuova fonte di polemiche nella politica lituana dopo che Gediminas Grina, ex responsabile per la Sicurezza dello Stato, ha definito le scuole russe come "ghetti" dove si attua propaganda anti-nazionale, proponendone la chiusura e scatenando le immediate proteste di alcuni docenti.

Leggi tutto

LETTONIA: Raimonds Vējonis è il nuovo capo di stato

1064107_ORIGINAL_1392040314.jpg

La Saeima, il parlamento lettone, alla quinta votazione ha eletto Raimonds Vējonis presidente della Repubblica. Vējonis è il nono capo dello stato nella storia della Lettonia, ed entrerà in carica il prossimo 8 luglio, al termine del mandato dell’attuale presidente Andris Berziņš. Vējonis, candidato di ZZS il partito dei verdi ...

Leggi tutto

LETTONIA: Riga, città russofona

russi a riga

I dati resi noti dall’Agenzia centrale di Statistica dicono che nella capitale il 50% dei cittadini parla abitualmente il russo, il 43% il lettone. In tutta la Lettonia il 62% parla lettone, il 37% è russofono. Riga è la capitale della Lettonia, ma quando passeggiate in centro, o soprattutto vi ...

Leggi tutto

FINLANDIA: Elezioni, Helsinki svolta a destra

finland vaalit2015

I risultati delle elezioni in Finlandia, tenutesi domenica 19 aprile con un sistema proporzionale, fanno presagire una relativa svolta a destra per il paese nordico, con la fine dell’attuale grande coalizione tra Coalizione Nazionale, Socialdemocratici, Cristianodemocratici e Popolari Svedesi, guidata prima da Jyrki Katainen e oggi da Alex Stubb. Come già ...

Leggi tutto

ESTONIA: Elezioni, vince il Partito della Riforma

Taavi-Roivas-900x450

Da RIGA – Si sono svolte domenica 1° marzo le elezioni politiche in Estonia, e il partito dell’attuale primo ministro Taavi Rõivas, il Reformierakond (Partito della Riforma, liberali), ha ottenuto la maggioranza relativa col 27,7% che gli valgono 30 seggi sui 101 totali in parlamento. Il partito Socialdemocratico, che fa parte dell’attuale coalizione di governo, ha conquistato il 15,2% dei voti ...

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com