Aron Coceancig

Author Image
Sono nato a Cormons-Krmin (GO) nel 1981. Nel 2014 ho conseguito all'Università di Modena e Reggio Emilia il Ph.D. in Storia dell'Europa orientale. In particolare mi interesso di minoranze e storia dell'Europa centrale. Quella Mitteleuropa cui sono profondamente legato dal punto di vista culturale, affettivo e familiare. Collaboro con il Centro Studi Adria-Danubia e l'Istituto per gli incontri Culturali Mitteleuropei.

UNGHERIA: Trump chiama Orbán

trump2

Orbán e Trump hanno avuto nei giorni scorsi una lunga conversazione telefonica volta a confermare come tra i due ci sia grande stima e fiducia reciproca. Tra Washington e Budapest è iniziato un nuovo corso dopo l'ostilità vissuta con l'amministrazione Obama.

Leggi tutto

UNGHERIA: “L’UE può obbligarci ad accogliere migranti?”. Un referendum a ottobre

juncker-orban

Un anno fa le stazioni di Budapest si riempivano di migranti mentre sul confine meridionale aumentava la tensione. Le misure del governo Orbán, la recinzione e l'inasprimento delle leggi sull'immigrazione, hanno dato i risultati sperati ed ora in Ungheria inizia la campagna per il referendum contro le quote imposte dalla UE. Un referendum che avrà importanti ripercussioni in Europa e sulla scena politica magiara.

Leggi tutto

UNGHERIA: Grande partecipazione alle manifestazioni contro il governo

tuntetes2

L insoddisfazione del mondo della scuola contro la politica del governo si è materializzata ieri con una grande manifestazione di professori e studenti. Il movimento, cresciuto esponenzialmente nell'ultimo mese, ha indetto una manifestazione nazionale a Budapest il 13 febbraio per chiedere le dimissioni del Ministro. Il governo è in difficoltà mentre il malcontento nelle scuole ungheresi continua a crescere.

Leggi tutto

SLOVENIA: Anche Lubiana costruisce il suo “muro” anti-migranti

filo

Le recinzioni di filo spinato stanno diventando sempre più comuni nell Europa centrale. Dopo l Ungheria è arrivata ora la volta di Austria e Slovenia. Il governo di Ljubljana nelle ultime settimane ha iniziato a predisporre la recinzione sul suo confine meridionale per fermare il flusso di migranti. In Istria però, politici locali e artisti, si stanno mobilitando contro questa decisione.

Leggi tutto

ROMANIA: Battaglia per il riconoscimento del kürtőskalács, dolce tradizionale transilvano

kurtos

Continuano in Romania gli scontri eno-gastronomici. Dopo la "guerra" sulla denominazione della birra seclera si è ora passati allo scontro sui dolci, e che dolci! Il kürtőskalács, letteralmente "camino dolce", è un dolce nato in Transilvania. Il tentativo del governo di Bucarest di nominarlo "prodotto tipico romeno" è stato anticipato dal governo ungherese che l'ha eletto specialità ungherese.

Leggi tutto

UCRAINA: Scontri armati in Ucraina occidentale

munkacs

Pesanti scontri armati si sono registrati sabato 11 luglio a Mukacheve, città dell’Ucraina occidentale al confine con l’Ungheria. Una cronaca di guerra che giunge da circa 1000 km dal fronte del Donbass.  L’attacco viene da esponenti di Settore Destro. Tre persone sono morte, undici i feriti (di cui quattro civili) ...

Leggi tutto

ROMANIA: Scontro sul nome della birra seclera

csikisor2

Nelle ultime settimane la “guerra” fra la multinazionale Heineken, proprietaria della birra Ciuc, e un nuovo birrificio indipendente seclero, produttore della Igazi Csíki Sör, ha appassionato i bevitori di birra diventanto l’argomento principale nei pub della regione seclera e non solo. Davide contro Golia. Una multinazionale proprietaria di una importante ...

Leggi tutto

ROMANIA: Da Daniza agli Orsi dei Carpazi

daniza

da BUDAPEST – I rapporti fra orsi e uomini non sono mai stati facili. Miti, leggende e film hanno descritto l’animale dei boschi come pericoloso predatore o pigro buontempone. L’orso sicuramente è uno dei mammiferi più grandi e pericolosi che si può incontrare oggi in Europa, raramente anche in Italia. ...

Leggi tutto

ROMANIA: Vietato fare l'autostop

autostop_romania

Chi ha viaggiato in Romania si sarà sicuramente accorto della presenza sulle strade di un colorito miscuglio fra nostalgiche reminiscenze del passato, carretti trainati da cavalli e vecchie Dacia, e lussuosi SUV con vetri oscurati, simbolo dei nuovi ricchi. Accanto al traffico, sulle malconce strade romene, non saranno passati inosservati ...

Leggi tutto

UNGHERIA: Calcio, Del Piero in trattativa con la Honvéd

Alessandro Del Piero

L’ambiente calcistico ungherese è in subbuglio da quando, sabato 23 agosto, il direttore sportivo della Honvéd, Fabio Cordella, ha ufficialmente confermato che i contatti con il procuratore di Alessandro Del Piero sono avviati da diversi giorni. La Nemzeti Bajnokság (Seria A magiara) potrebbe così arricchirsi del ex fantasista e capitano ...

Leggi tutto

ROMANIA: L'estate tra jazz, folk e gastronomia

ROMANIA_archer10_flickr

Negli ultimi anni la Romania è diventata sempre più spesso meta di viaggi per turisti che vogliono andare alla scoperta di un paese, che sebbene abbia goduto per lunghi anni di cattiva fama, nasconde bellezze culturali e paesaggistiche di rara bellezza. L’affascinante e tenebrosa storia della Transilvania, la vivace vita ...

Leggi tutto

UNGHERIA: Un bilancio del governo Orbán

orban

In Ungheria si voterà il 6 aprile per eleggere il prossimo primo ministro. Negli ultimi quattro anni sul piccolo paese centro-europeo, al centro di cronache politiche ed economiche, si sono riversati giudizi spesso contrastanti. Tanti lo hanno inneggiato come esempio della riconquistata sovranità nazionale contro le “malvagie” organizzazioni finanziarie internazionali, ...

Leggi tutto

MUSICA: Festival in est Europa, un'estate fatta per ballare

sziget-alto

Arriva l’estate, stagione di vacanze, viaggi e festival. Festival che per sempre più italiani si svolgono nell’Europa centro-orientale, un po’ perché molti eventi italiani hanno dovuto chiudere i battenti o trasferirsi all’estero, un po’ perché in Italia i prezzi dei biglietti hanno raggiunto cifre proibitive. L’est Europa allora si rivela ...

Leggi tutto

ROMANIA: I Secleri di Transilvania rivendicano l'autonomia

secleri-sfantu

DA BRASOV – Negli ultimi mesi abbiamo visto rinvigorirsi nella parte occidentale del continente, dalla Catalogna alle Fiandre, movimenti autonomistici che sempre più spesso non nascondono intenti separatistici. In Transilvania il popolo seclero si trova invece a dover lottare ancora per il riconoscimento della propria identità e dei propri simboli, ...

Leggi tutto

ROMANIA: La minoranza ungherese si affida alle Chiese e non ai partiti

hungary-flag

Il 1° settembre migliaia di ungheresi hanno manifestato a Sfȃntu Gheorghe/Sepsiszentgyörgy (città della Romania abitata prevalentemente da ungheresi) in difesa di una scuola calvinista. Una manifestazione massiccia, fra le più imponenti degli ultimi anni anche se le cifre fornite dagli organizzatori, 25.000 presenze, paiono esagerate. Alla “Giornata della giustizia”, come ...

Leggi tutto

UNGHERIA: Il presidente della Repubblica copiò la tesi. Verso le dimissioni?

di Aron Coceancig Sembra concludersi anticipatamente l’avventura di Pal Schmitt come presidente della Repubblica d’Ungheria. Questo giovedì il Senato Accademico dell’Università Semmelweis ha infatti votato a grande maggioranza, 16 senatori sui 18 presenti, il ritiro del titolo di Dottorato conseguito da Schmitt nel 1992. La decisione dell’Università conclude una polemica ...

Leggi tutto

ROMANIA: Roşia Montană, le proteste ambientali che precedettero quelle politiche

rosia

Abbiamo intervistato Csongor Kovács presidente dell´associazione ambientalista Green Transylvania e del portale di informazione www.greendex.ro. (*) – Come ha avuto inizio il movimento Salvaţi Roşia Montană? Il movimento ha avuto inizio nel 1997 quando la RMGC (Rosia Montana Gold Corporation) ha presentato il progetto. I primi attivisti sono stati alcuni ...

Leggi tutto

Il declino del calcio ungherese, tra politica ed economia

Ungheria_grande

Qualche anno fa parlare del calcio ungherese sarebbe stata un’opera masochista, conoscendo già dove la discussione sarebbe terminata: o nel ricordo avvincente quanto melanconico della grande nazionale del passato oppure in una desolante constatazione della nullità odierna. Oggi però la stessa discussione potrebbe avere esiti diversi, più positivi di quanto ...

Leggi tutto

L'equivoco della minoranza Rom. L'uso politico del censimento 2011

di Aron Coceancig Quest’anno i 27 paesi dell’UE dovranno adoperarsi per effettuare un censimento della popolazione. Il censimento è un atto statistico teso ad acquisire informazioni sulla popolazione, ma spesso, in particolare nell’Europa centro-orientale, diviene terreno di scontro politico e nazionale. Così anche il censimento 2011 si è trasformato in una ...

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com