BOSNIA: Aperte le iscrizioni per la scuola estiva “KUMA”, dedicata all’arte contemporanea

Dal 25 al 30 giugno 2018 si terrà a Sarajevo la prima edizione della Kuma International Summer School, dedicata alla produzione artistica contemporanea della Bosnia-Erzegovina.
Questo corso intensivo di una settimana, in lingua inglese, si propone di avvicinare i partecipanti all’arte prodotta in un paese dove gli sconvolgimenti politici degli anni ‘90 che hanno portato alla disgregazione dell’ex Jugoslavia e alla guerra bosniaca del 1992-95 sono stati rielaborati dagli artisti locali e trasformati in progetti artistici coraggiosi e innovativi indirizzati a riscoprire le proprie memorie e la propria identità.

I partecipanti alla Summer School avranno la possibilità di incontrare in prima persona i protagonisti della scena artistica locale attraverso la visita degli atelier degli artisti, gallerie d’arte e musei, oltre a seguire le lezioni teoriche frontali tenute da professori e professionisti locali e internazionali provenienti dall’Università di Bihac, dal Courtauld Institute of Art di Londra, dal Center for Genocide and Holocaust Studies di Salem, Massachusetts, e dalla RMIT University di Melbourne, a cui si affiancheranno quindici artisti locali e artisti della diaspora bosniaca che arriveranno dall’Austria, dal Canada e dagli Stati Uniti, per un totale di 45 ore di lezioni.

La Summer School permetterà di scoprire le opere di artisti visivi, fotografi e registi cinematografici che stanno rilanciando la Bosnia-Erzegovina sulla scena artistica internazionale grazie alla loro partecipazione a manifestazioni culturali di grande rilievo come la Biennale di Venezia. Il corso si terrà a Sarajevo, una città sempre più attiva sul piano artistico che fa da sfondo ad un incredibile fermento culturale dove sono proprio i giovani artisti i promotori più convinti.

La Summer School è promossa da Kuma International, un centro internazionale di ricerca sulle arti visive e sull’estetica legate alla guerra e alla violenza, alle memorie di guerra, ai traumi e all’identità delle società post-conflitto, con particolare riferimento alla Bosnia-Erzegovina e all’ex Jugoslavia. Kuma International è stato fondato a Sarajevo nel 2018 da Claudia Zini, dottoranda presso il Courtauld Institute of Art di Londra, storica dell’arte e curatrice che da dieci anni si occupa di arte contemporanea bosniaca, con il desiderio di far conoscere la produzione artistica bosniaca ad un pubblico più ampio e di trasformarla in un soggetto accademico. L’originalità di Kuma sta nel far incontrare la ricerca accademica con una piattaforma concreta di progetti espositivi e impegno comunitario, creando un’unica sinergia tra ricercatori, accademici, curatori e artisti visivi da una parte e la comunità locale dall’altra. Kuma si configura quindi come un ambiente ideale per la produzione e la discussione, in cui artisti, ricercatori e membri della comunità locale possano interagire e riflettere sul ruolo dell’arte prodotta nel contesto di conflitti ed eventi traumatici. Kuma riserva inoltre particolare attenzione alla diaspora bosniaca, offrendo agli artisti bosniaci sparsi in tutto il mondo l’opportunità di riunirsi a Sarajevo e di essere sostenuti nei loro progetti artistici.

La prima edizione della Kuma International Summer School, che godrà del patrocinio dell’Ambasciata italiana in Bosnia, avrà luogo in concomitanza con il WARM Festival (Sarajevo, 28 giugno – 1° luglio) organizzato dalla Fondazione WARM, il cui lavoro sui conflitti mondiali contemporanei spazia dai reportage alla produzione artistica in tempo di guerra. I partecipanti alla Summer School avranno accesso libero a tutte le attività proposte dal festival (proiezioni, mostre, conferenze) al termine dell’orario di lezione.

Il costo di partecipazione è di 280 euro. La quota comprende una cena di benvenuto, tutte le entrate ai musei e alle gallerie e l’accesso alle attività del WARM festival. Sono disponibili borse di studio per studenti bosniaci. La richiesta di partecipazione va mandata via mail all’indirizzo e-mail [email protected] entro il 4 giugno 2018. La richiesta di partecipazione deve includere il proprio CV aggiornato e una lettera motivazionale.

Chi è redazione

Author Image
East Journal nasce il 15 marzo 2010, dal 2011 è testata registrata. La redazione è composta da giovani ricercatori e giornalisti, coadiuvati da reporter d'esperienza, storici e accademici. Gli articoli a firma di "redazione" sono pubblicati e curati dalla redazione, scritti a più mani o da collaboratori esterni (in tal caso il nome dell'autore è indicato nel corpo del testo), oppure da autori che hanno scelto l'anonimato.

Leggi anche

BOSNIA: Ancora in piazza per chiedere verità e giustizia per David

Lo scorso 7 luglio, a Banja Luka, si è tenuta un'altra imponente manifestazione pacifica per chiedere verità e giustizia per David, giovane trovato morto lo scorso marzo e il cui padre accusa di omicidio i vertici della Republika Srpska

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com