La signora dello zoo di Varsavia: qual è il prezzo per i giusti?

di Elettra Sofia MauriPoloniCult

Forse non tutti sanno che le mura dello zoo di Varsavia conservano un’incredibile storia vera di amicizia ed eroismo, avvenuta durante la Seconda Guerra Mondiale.

La signora dello zoo di Varsavia (The Zookeeper’s Wife, 2017), distribuito in Italia in dvd dall’8 marzo 2018, racconta proprio questa storia: quella dello zoologo Jan Żabisńki e di sua moglie Antonina, responsabili della gestione dello zoo nella capitale polacca, che tra il 1939 e il 1945 misero in salvo circa 300 ebrei nascondendoli all’interno della loro struttura. Gli Żabisńki ottennero il riconoscimento di Giusti tra le Nazioni nel 1965 per le loro azioni eroiche.

Di fronte all’orrore del vedere i propri amici e collaboratori ebrei venir segregati nel ghetto, per Jan ed Antonina il rischio di venire scoperti passa subito in secondo piano rispetto al desiderio di fare qualcosa per le persone che hanno da sempre fatto parte della loro vita.  Ben presto però, si rendono conto che ciò che era iniziato in nome dell’amicizia, per aiutare i loro migliori amici, non può rimanere un caso limitato. I coniugi decidono così di studiare un piano per riuscire a portar fuori dal ghetto più persone possibili.

[…]

Continua a leggere su PoloniCult.

Chi è PoloniCult

PoloniCult
PoloniCult, da più di tre anni ormai, è una presenza tenace e attenta nel raccontare gli stimoli culturali che offre la Polonia di oggi, come quella di ieri. Diamo voce ai libri polacchi tradotti in italiano e suggeriamo quelli che dovrebbero; presentiamo i film polacchi distribuiti in Italia e quelli che potrebbero; raccontiamo artisti la cui musica merita di uscire dai club e dalle piazze delle sole città polacche. Non da ultimo, raccontiamo storie di Polonia vera, di quella che vive la modernità con le sue contraddizioni, che si riconosce in riti e personaggi di ogni sorta. Parliamo con scrittori, registi, poeti, musicisti; ci guardiamo attorno in quella terra varia che è l’Europa centro-orientale. Lo facciamo con passione e professionalità perché è in questi valori che ci riconosciamo e con i quali ci riconosce chi ha lavorato con noi.

Leggi anche

Lublino Cafebabel

POLONIA: Lublino, una casa per i profughi ucraini del Donbass

Lublino, al confine con l'Ucraina, è diventata meta prediletta per i migranti del Donbass alla ricerca di una nuova vita in Polonia. Leggete la storia originariamente pubblicata da Cafébabel nel progetto "Borderline".

Un commento

  1. Se nessuna vi ha corretto il cognome di Żabiński (e non Żabisńki – impronunciabile) vuol dire che nessun polacco vi legge.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com