UNGHERIA: Budapest si dimezza il Parlamento

 

Il Parlamento ungherese ha passato con larga maggioranza la proposta per la riduzione del numero dei deputati da 386 a 200. Il nuovo partito di maggioranza FIDESZ (centro-destra), insieme all’estrema destra di Jobbik e a buona parte dei membri del partito socialista MSzP ha approvato giovedì sera la proposta

di emendamento alla Costituzione per tagliare il numero dei deputati in Parlamento, passando da 386 a 200 membri. L’emendamento include anche la creazione del posto di Vice Primo Ministro e diventerà attivo dal 2014, quando il Parlamento ungherese comincerà a lavorare con 200 membri. I socialisti di MSzP hanno votato a favore delle modifiche, nonostante le loro proposte di emendamento siano state rifiutate.

Al vaglio adesso due proposte per intervenire sulla legge elettorale, la prima inoltrata da FIDESZ e la seconda da MSzP. FIDESZ vorrebbe adattare la legge elettorale ad un Parlamento di dimensioni minori, mentre l’opposizione vorrebbe modificare l’intero sistema elettorale.

Fonte: Economia.hu

Chi è Claudia Leporatti

Author Image
Giornalista, è direttore responsabile del giornale online Economia.hu, il principale magazine in italiano sull'economia ungherese e i rapporti Ungheria-Italia, edito da ITL Group. Parla inglese e ungherese, ma resta una persona molto difficile da capire. Scrive racconti e sta lavorando al suo primo romanzo. Nata a Bagno a Ripoli (Firenze) senza alcuna ragione, vive a Budapest, per lo stesso motivo.

Leggi anche

austria_migranti

UNGHERIA: Provvedimenti legali in arrivo da Vienna per la crisi dei migranti

il Ministro dell’Interno austriaco Wolfgang Sobotka ha fatto sapere che le autorità di Vienna potrebbero intentare un’azione legale contro l’Ungheria se quest’ultima rifiutasse di ricondurre sotto la propria autorità i migranti che hanno attraversato il confine fra i due stati.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com